Mogliano è città amica degli alberi e attenta all'ambiente: salvato un bosco cittadino

Il piccolo bosco di proprietà comunale, tra via Galilei e via Gioberti, resterà al suo posto evitando così la costruzione di capannoni artigianali

L’Amministrazione Comunale di Mogliano Veneto, con il Consiglio di martedì prossimo, si appresta a stralciare dal Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni immobiliari un’area di 3832 mq tra via Galilei e via Gioberti, che ha un grande valore ambientale in quanto si tratta di un boschetto tra lo Scolo Pianton e la ferrovia. La proposta nasce dallo scorso Consiglio Comunale direttamente dal Consigliere di Maggioranza Stefano Bison, accolta positivamente da sindaco e da tutta la maggioranza. Il piccolo bosco di proprietà comunale resterà quindi al suo posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non verranno costruiti capannoni artigianali, cosa che sarebbe successa qualora l’area fosse stata venduta. Sono previste inoltre la risistemazione e la manutenzione di questo piccolo ma importante polmone verde con alcune necessarie potature delle alberature specialmente nella parte verso la ferrovia. Così interviene il sindaco con delega all’Ambiente, Davide Bortolato: “Dobbiamo avere una attenzione massima nella salvaguardia del patrimonio verde arboreo della città e fare il possibile per incrementarlo. Da inizio mandato ad oggi la nostra Amministrazione ha provveduto alla piantumazione di 55 alberi in varie parti del territorio tra carpini, aceri campestri, frassini, platani...31 di questi sono stati piantati in via Cavalleggeri lungo la nuova pista ciclabile, numero molto maggiore rispetto al progetto previsto dalla Amministrazione precedente. Mogliano conferma quindi l’impegno per l’ambiente e persegue l’obiettivo di ridurre l’emissione di CO2 anche con la piantumazione di nuove essenze. Anche nella pianificazione del territorio l’attenzione a questi polmoni verdi sarà massima; infatti nella progettazione della Cittadella dello Sport e del grande Parco Urbano stiamo lavorando perché tutte le aree marginali siano rese boschive”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento