Mogliano Veneto per l'ambiente: donati ben 449 alberi ai cittadini

Le piante consegnate appartengono alla flora spontanea del Veneto e sono tipiche dell’originario bosco di pianura: tra queste, infatti, ci sono carpini, frassini, farnie e ossifili

Un momento della consegna delle piante

Sabato mattina all’insegna della natura. Ben 499 gli alberi donati ai 63 cittadini moglianesi che hanno partecipato a “Ridiamo il sorriso alla Pianura Padana”, l’iniziativa promossa dalla Regione del Veneto e da Veneto Agricoltura, cui ha aderito anche il Comune di Mogliano. E proprio l’amministrazione comunale ha curato il ritiro delle giovani piante presso i vivai di Veneto Agricoltura a Montecchio Precalcino. Il Sindaco stesso, insieme ad alcuni consiglieri comunali, si è poi occupato della distribuzione ai cittadini.

Le piante consegnate appartengono alla flora spontanea del Veneto e sono tipiche dell’originario bosco di pianura: tra queste, infatti, sono stati consegnati carpini, frassini, farnie e ossifili. “Gli alberi sono i migliori alleati contro il cambiamento climatico e rendono più bella la nostra città - ha detto il sindaco Davide Bortolato - per questo voglio ringraziare personalmente la Regione del Veneto, Veneto Agricoltura e tutti i cittadini che hanno partecipato a questa iniziativa. So che alcuni non sono riusciti ad aderire ma 499 alberi per Mogliano diventano un grande patrimonio arboreo che si va a sommare a quello sia privato sia pubblico presente in città”.

“Gli alberi donati appartengono tutti alla flora spontanea del Veneto - spiega il Presidente di Veneto Agricoltura, Alberto Negro - sono proprio le specie tipiche dell’originario bosco di pianura, come farnia, carpino, frassino ossifilo o piante native di ambienti collinari o litoranei come orniello e cornetta, che si adattano alla coltivazione in giardino e soprattutto al clima. Le piantine ricevute dai cittadini moglianesi hanno una gloriosa storia alle spalle: discendono proprio dagli antichi boschi che un tempo coprivano l’intera pianura veneta, o comunque da ambienti naturali confinanti”.

“Per ogni informazione e per le manutenzioni a lungo periodo consiglio a tutti di visitare il sito ridiamoilsorrisoallapianurapadana.eu”, conclude Negro. Il progetto 2020 ha visto l’adesione di 337 Comuni veneti, 66mila 161 piantine donate di cui 16mila 738 alberi di prima grandezza, 20mila 884 di seconda grandezza e infine 28mila 539 arbusti. Purtroppo un’altra splendida iniziativa, la Festa degli Alberi, durante la quale venivano donati giovani alberi a tutti i nuovi nati della città, quest’anno è stata rinviata a causa dell’emergenza sanitaria; la consegna odierna invece si è potuta svolgere in tutta sicurezza scaglionando il ritiro delle piante da parte dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento