Giovedì, 29 Luglio 2021
Green

Alla ex "Cementi rossi" potranno essere bruciate plastiche da raccolta differenziata

C'è l'ok dalla conferenza dei servizi della Provincia per il progetto del cementificio di Pederobba: previste stringenti prescrizioni per i livelli di emissione dovute alla combustione

PEDEROBBA Dopo una lunga riunione della conferenza dei servizi della provincia di Treviso, svoltasi ieri, mercoledì, è arrivato l'ok al progetto dell'ex "Cementi rossi" di Pederobba: presso lo stabilimento, come richiesto dall'azienda, si potranno bruciare sostanze plastiche derivandi dalla raccolta differenziata. Il dispositivo, secondo quanto riportato dalla Tribuna di Treviso, prevede severe prescrizioni per quanto riguarda il controllo delle emissioni in atmosfera: dovranno essere svolti monitoraggi più frequenti e abbattere i livelli di alcune sostanze, al di sotto di quanto previsto dalla legge. Con l'ok della conferenza dei servizi l'azienda potrà utilizzare come combustibile anche plastiche derivanti dalla raccolta differenziata oltre ai pneumatici che già attualmente vengono bruciati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla ex "Cementi rossi" potranno essere bruciate plastiche da raccolta differenziata

TrevisoToday è in caricamento