Motta di Livenza, pista ciclabile lungo il Monticano per la frazione di Villanova

Un progetto da circa 600mila euro di cui circa 300mila finanziati dalla Regione Veneto che vedrà la prosecuzione della pista ciclabile in corso di realizzazione

Pista ciclabile (Immagine generica d'archivio)

E' ufficiale: anche la frazione di Villanova verrà collegata a Motta di Livenza con una pista ciclabile. Il Comune, durante il lockdown, ha partecipato a un bando regionale posizionandosi 14esimo su circa 300 richieste pervenute. Un progetto concepito in provetta con l’obiettivo di vincere. Ora la fiducia si è trasformata in realtà.

TAV-1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Motta di Livenza si è aggiudicata quattro contributi su quattro in un momento molto complesso da gestire. «Colgo l’occasione per ringraziare gli uffici per il supporto, i vari tecnici che hanno collaborato a questa sfida e la giunta per la piena fiducia datami» commenta entusiasta il sindaco Alessandro Righi. Un progetto da circa 600mila euro di cui circa 300mila finanziati dalla Regione Veneto che vedrà la prosecuzione della pista ciclabile in corso di realizzazione, da via XXV aprile lungo via Albano Capoluogo con annessa passerella ciclopedonale sul Monticano e rotatoria su via Aldo Moro, continuando il percorso in via Albano Villanova. All'altezza del locale Renghina il percorso si dividerà collegandosi con la zona industriale in via Magnadola grazie al rifacimento e allargamento del percorso ciclopedonale lungo via Calnova. Contestualmente collegherà la frazione di Villanova grazie a un percorso naturalistico, molto simile al progetto Giramonticano, lungo l’argine della Livenza fino a raggiungere in sicurezza la via Lorenzaga Trevigiana. Nel prossimo futuro appena si ripresenterà l’occasione  si potrà ricercare ulteriori finanziamenti per il secondo stralcio del percorso che lo collegherà al centro di Villanova lungo via Sant'Agostino, intervento ben più oneroso e complesso a causa di espropri e accessi carrai. Stralcio già inserito nel progetto di mobilità ciclopedonale che i quattro Comuni Motta, Cessalto,Salgareda e Ponte di Piave hanno realizzato insieme e che andrà a caccia ci contributi europei. «Siamo estremamente soddisfatti per poter dar finalmente compimento  ad un intervento da anni richiesto a gran voce dalla popolazione e che a breve potrà diventare realtà. Ora la cifra di contributi extrabilancio diventa ancor più vertiginosa» conclude il sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento