rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Green Preganziol

Preganziol, quest'anno il via ai lavori per la nuova illuminazione pubblica

Il Comune ha approvato all'unanimità il Piano dell'Illuminazione per il Contenimento dell'Inquinamento Luminoso (PICIL) sviluppato grazie al servizio integrato offerto da Contarina

Una nuova illuminazione in grado di garantire il contenimento dell’inquinamento luminoso, la riduzione dei consumi energetici e una maggiore sicurezza lungo le strade del territorio: questi gli obiettivi principali che si propone il nuovo Piano dell'Illuminazione per il Contenimento dell'Inquinamento Luminoso (PICIL) approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Preganziol. Sviluppato grazie al servizio integrato offerto da Contarina, questo Piano rappresenta lo strumento di programmazione che guiderà l’esecuzione delle attività di riqualificazione energetica e messa a norma degli impianti di illuminazione pubblica nel territorio comunale.

Il Piano prevede infatti di aumentare l’efficienza di tutti gli impianti, riducendone al contempo i consumi energetici e le emissioni di CO2 in atmosfera, oltre a contenere l’inquinamento luminoso. Questi obiettivi vengono garantiti attraverso l’utilizzo di tecnologie di ultima generazione, come gli apparecchi di illuminazione a LED, caratterizzati da una maggiore efficienza luminosa e una migliore resa cromatica con ricadute positive per la sicurezza stradale. Tutti i punti luce presenti sul territorio comunale - attualmente circa 3.150 – saranno dunque convertiti a LED, come già avvenuto fino ad ora per circa 600 di essi.

Sono previsti anche l’adeguamento e il potenziamento degli impianti esistenti attraverso l’implementazione di quadri elettrici e cavidotti e la loro manutenzione ordinaria, che può essere ottimizzata grazie a sistemi di telecontrollo e di informatizzazione dei dati: tutti gli impianti saranno gestibili anche "da remoto", per avere un monitoraggio costante e in tempo reale del funzionamento, dei guasti e dei consumi. Dopo l’approvazione del PICIL, i passi successivi prevedono l’esecuzione delle attività progettuali in modo da permettere verso la metà del 2022 l’inizio degli interventi di riqualificazione che consentiranno di illuminare strade e piazze del territorio comunale in modo sostenibile ed efficiente, con un contenimento dei costi rispetto al passato.

"Riteniamo davvero - spiegano il Sindaco e l'assessore ai LLPP Riccardo Bovo - che questa sia una delle operazione fondamentali da avviare e portare a termine nel nostro mandato, perché in tal modo riusciremo a rendere più sicuro, più decoroso, più efficiente e più rispettoso dell'ambiente il nostro Comune!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preganziol, quest'anno il via ai lavori per la nuova illuminazione pubblica

TrevisoToday è in caricamento