Santa Maria del Rovere: al via i lavori di riqualificazione del quartiere

L’intervento rientra nel Bando Periferie e il progetto iniziale è stato tutto rivisto. A questo punto lunedì apriranno i tanto attesi cantieri

Un momento della presentazione dei lavori

Lunedì 26 ottobre inizierà la fase esecutiva dei lavori di riqualificazione delle aree pubbliche di una parte del quartiere di Santa Maria del Rovere, inseriti nel Bando Periferie. Si è conclusa infatti la fase preliminare, caratterizzata da una minuziosa analisi dello stato di fatto effettuata a mezzo di numerosi sondaggi sia per l’indagine archeologica, sia per l’indagine bellica e lo sminamento, ma soprattutto per la verifica delle reali posizioni dei numerosi sottoservizi esistenti e delle radici delle importanti alberature presenti.

Il progetto originario è stato variato, all’esito delle indagini, massimizzando la salvaguardia delle alberature esistenti. Verrà comunque assicurato il servizio e la funzionalità delle attività e la sicurezza della rete stradale ciclo-pedonale. Nell’ambito dell’intervento rientra anche la riorganizzazione delle piazzole di sosta. Per quanto riguarda il verde, come da variante apportata dal Settore Lavori Pubblici sul progetto originario, sono state rimosse unicamente le alberature che presentavano instabilità e criticità fitosanitarie. Inoltre, sono stati rivisti il disegno della piazza e dell’area verde limitando al minimo i vialini e le aree pavimentate rispetto al progetto originario.

Gli interventi di riqualificazione del quartiere interesseranno Via Radaelli, Via Gasparinetti, Via 55° Reggimento Fanteria, Via Meneghetti, Via 55° Reggimento Fanteria Nord, Piazza Martiri di Belfiore / Via E. Belloni, Piazza Martiri di Belfiore, Via Ricci e via Feruglio. I lavori, realizzati dalle ditte Coletto e Adriastrade, avranno una durata di 320 giorni e non interesseranno contestualmente tutti gli ambiti di intervento. Si interverrà nfatti sulle singole vie in modo da assicurare sempre la circolazione stradale del quartiere, oltre all’accesso alle proprietà laterali, per limitare i disagi alla circolazione e ai residenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento