rotate-mobile
Green

Savno presenta i nuovi bidoni per carta e vetro

Il restyling per adeguarsi alle recenti normative: la consegna dei nuovi contenitori non riguarderà i possessori dei precedenti modelli

I bidoni di Savno per la raccolta differenziata della carta e del vetro cambiano aspetto: a partire dalle scorse settimane, sono in consegna negli sportelli del territorio i nuovi contenitori, di colore scuro, simili a quelli normalmente utilizzati per lo smaltimento del secco. Gli utenti potranno distinguerli grazie al coperchio, che rimarrà l’unico dettaglio colorato, di giallo o verde, a seconda della tipologia di rifiuto contenuto.

Il “restyling” non risponde ad un’esigenza estetica, bensì alla necessità di Savno e degli stessi produttori di adeguarsi ai nuovi Criteri Ambientali Minimi (Decreto Ministeriale 23 giugno 2022 numero 255), in vigore da dicembre 2022. I precedenti bidoni, riciclabili al 100 per cento, infatti, erano costituiti da una percentuale di plastica riciclata intorno al 30 per cento. La più recente normativa, invece, impone che i contenitori siano realizzati con un quantitativo di plastica riciclata certificata superiore al 50 per cento, ovvero quella di colore scuro.

La consegna dei nuovi contenitori, in plastica riciclata fino all’80 per cento, riguarda unicamente gli intestatari di nuovi contratti e le utenze che, a causa di danneggiamenti dei materiali o malfunzionamenti, necessitino di sostituire i vecchi modelli. «I cittadini che dovessero rimanere interdetti notando i nuovi bidoni della carta e del vetro a bordo strada non devono farsi trarre in inganno, scambiandoli per contenitori del secco – fa sapere il presidente di Savno, Giacomo De Luca – Qualsiasi dubbio circa le giornate di raccolta può trovare risposta all’interno dell’ecocalendario».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savno presenta i nuovi bidoni per carta e vetro

TrevisoToday è in caricamento