rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Green

Alla Scuola Carducci piantumati dai bambini quattro alberi donati dai carabinieri

L’iniziativa si propone di avviare i ragazzi ad una sistematica educazione alla “transizione ecologica” per un futuro sempre più all’insegna del green e dell’ambiente

Sì è svolta ieri mattina, alla Scuola Primaria Giosuè Carducci di Treviso, l’attesa cerimonia di piantumazione dì quattro alberi donati agli studenti dal Comando dei Carabinieri di Vittorio Veneto - Sezione Biodiversità. L’iniziativa, che rientra nel progetto nazionale “Rigenerazione scuola” del Ministero della Pubblica Istruzione, si propone di avviare i ragazzi ad una sistematica educazione alla “transizione ecologica” per un futuro sempre più all’insegna del green e dell’ambiente. Un progetto da perseguire anche attraverso la realizzazione di piccoli boschi nei cortili scolastici, il tutto in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri. La messa a dimora delle nuove piante per i bambini ha visto la partecipazione di diverse associazioni che collaborano al progetto, tra cui: Slow Food di Treviso; l’Associazione dei dottori in scienze agronomiche e forestali di Venezia, Treviso e Belluno; Laudato Si di Treviso e l’associazione “Quartieri Vivi e Attivi” di Santa Bona nella persona di Enrico Renosto, ex consigliere comunale ed in passato alunno proprio della Carducci.

Scuola Carducci 2021

Per l’occasione, e sotto la direzione dei docenti coinvolti nel progetto Barbara Armonti ed Elena Zuccon della classe 4^, i ragazzi hanno presentato i loro lavori e le loro riflessioni sull’importanza degli alberi, sia con i disegni sia con testi assai significativi e molto approfonditi sulla tematica tanto a cuore alla Dirigente scolastica dell'IC5 Coletti, la professoressa Ada Vendrame. La preside ha poi ringraziato i Carabinieri e le associazioni protagoniste dell’iniziativa, sottolineando l’impegno dei ragazzi e delle insegnanti per una rinnovata e quanto mai necessaria educazione ecologica. L’auspicio della scuola è ora quello di poter proseguire questo progetto con altri strumenti e attività nel corso della prossima primavera, confidando anche nel sostegno del Comune di Treviso per continuare il progetto nazionale “Un albero per il futuro” così da creare un grande bosco diffuso della legalità insieme ai Carabinieri della Biodiversità e al Ministero della Transizione Ecologica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Scuola Carducci piantumati dai bambini quattro alberi donati dai carabinieri

TrevisoToday è in caricamento