Silea, gli alunni intervistano il sindaco Rossella Cendron sui rifiuti

I ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Silea protagonisti del cambiamento culturale mirato ad una corretta gestione dei rifiuti, attraverso analisi ed elaborati

SILEA Lo scorso martedì 20 marzo, una rappresentanza di ragazzi della classe 2E della Scuola Secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo di Silea, accompagnati dalle Prof.sse Simona Serpe e Mara Maccatrozzo, nell'ambito del progetto MED "Edufootprint" coordinato dalla Provincia di Treviso, hanno intervistato il Sindaco Rossella Cendron sulla politica ambientale, energetica e sulla gestione dei rifiuti del Comune di Silea, illustrando le loro analisi e le loro proposte creative per giungere a un maggiore livello di conoscenza e consapevolezza sulla produzione dei rifiuti e su quali comportamenti attuare per la loro riduzione.

Nel mese di febbraio ogni classe ha svolto un’attività differente: il nucleo centrale è stato svolto dagli alunni delle classi seconde che per due settimane hanno monitorato i rifiuti, segnalando il loro smaltimento e la quantità di imballaggi presenti attraverso un diario dei rifiuti; nella seconda settimana hanno effettuato nuovi controlli ed il risultato è stato infine riportato in alcuni grafici. Le classi prime, invece, hanno realizzato cartelloni e lavori pluridisciplinari sulla raccolta differenziata, mentre le terze hanno progettato e realizzato contenitori dei rifiuti "creativi" con materiali di riciclo, in un coinvolgimento multidisciplinare.

Questi i progetti realizzati, che confluiranno poi in un videostorytelling di 3 minuti che le varie scuole presenteranno nella giornata conclusiva del progetto:
● “Non ti butto…ti suono”: costruzione di strumenti musicali con prodotti di riciclo e realizzazione di un brano musicale.
● Apertura di un canale sul Blog della scuola sul riutilizzo
● Realizzazione di manifesti con slogan sul tema dalla sostenibilità ambientale e comportamenti sostenibili
● Discussioni aperte sul Blog
● Realizzazione del “Gioco dell’oca” in inglese
● Realizzazione di foto che catturino all’interno della città situazioni significative di ottimo o scarso senso civico e realizzazione di una mostra

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto europeo EDUFOOTPRINT, coordinato dalla Provincia di Treviso e finanziato dal programma Interreg MED, intende migliorare le capacità di gestione, pianificazione e controllo dell'energia negli edifici pubblici dell'Area Mediterranea, nel desiderio di migliorare l'efficienza energetica riducendo l'impronta ambientale negli edifici scolastici, prendendo in considerazione l'intero ciclo di vita del sistema educativo. Il Sindaco Rossella Cendron: “E’ bello vedere come i progetti di scambio di buone pratiche tra i Paesi europei arrivino ad avere una concretizzazione diretta. I messaggi educativi, attraverso i nostri ragazzi, possono riuscire a cambiare il comportamento degli utenti, migliorando il modo agire quotidiano delle famiglie e della cittadinanza. Gli spunti dei ragazzi sono sempre i più innovativi e creativi, anche in un’azione di analisi dei consumi e di riduzione dei rifiuti. Il lavoro dei nostri insegnanti è straordinario sia per livello che qualità, ragion per cui auspico che si riesca ad organizzare un’esposizione dei loro lavori all’interno del Municipio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento