Lotta allo smog: la Provincia rilancia il bando per la sostituzione delle caldaie

Per poter presentare la domanda di contribuzione la realizzazione degli interventi deve essere avviata e fatturata dopo il 1 luglio 2020 e l’immobile nel quale avverrà l’intervento di sostituzione deve trovarsi nel territorio della Marca

Un tecnico della caldaia

Lotta allo smog: la Provincia di Treviso, nell’ambito dell’articolato progetto Provincia + Te, promuove un Bando per l’assegnazione di contributi mirati all’efficientamento degli impianti termici 2020. L’iniziativa è finalizzata alla riduzione del consumo di energia, dell’emissione di gas inquinanti derivanti dagli impianti di riscaldamento e vuole contribuire alla sostituzione o alla conversione di impianti termici funzionanti a combustibile liquido con caldaie gas/gpl a alta efficienza energetica e basse emissioni, oppure sistemi ibridi. Per il 2020 la Provincia ha stanziato 1 milione di euro.

L’intervento proposto per la seconda volta dalla Provincia si inserisce e attua il progetto Provincia+Te lanciato lo scorso anno: Istituzioni e cittadini insieme con azioni virtuose per migliorare la qualità della vita. Per tutte le informazioni sul bando.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Interventi ammessi al contributo

Per poter presentare la domanda di contribuzione la realizzazione degli interventi deve essere avviata e fatturata dopo il 1 luglio 2020 e l’immobile nel quale avverrà l’intervento di sostituzione deve trovarsi nel territorio della provincia di Treviso. Sono tre le misure ammesse a contributo. Misura A: adeguamento di impianti termici a uso civile alimentati a gasolio mediante sostituzione dei generatori di calore esistenti con caldaie a condensazione alimentate a gas o GPL di potenza fino a 35 kW compresi o con sistemi ibridi (caldaia a condensazione fino a 35 kW compresi e pompa di calore ad alta efficienza). Misura B: adeguamento di impianti termici a uso civile o misto alimentati a gasolio mediante sostituzione di impianti termici a uso civile o misto alimentati a gasolio con caldaie a condensazione/alta efficienza alimentate a gas o GPL di potenza a partire da 35 kW o con sistemi ibridi (caldaia oltre 35 kW e pompa di calore ad alta efficienza). Misura C: adeguamento di impianti termici a uso civile o misto alimentati a olio combustibile mediante sostituzione dei generatori di calore esistenti con generatori a condensazione o ad alta efficienza alimentati a gas o GPL o mediante conversione dell'alimentazione da olio combustibile a gas o GPL, senza sostituzione del generatore di calore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento