rotate-mobile
Green

A Treviso ecco 18 nuovi punti di ricarica ultraveloce dei veicoli

Electra, assegnataria di tre aree di suolo pubblico per l’installazione delle colonnine, installerà stazioni di ultima generazione per la ricarica in 30 minuti

Diciotto nuovi punti per la ricarica ultraveloce nel territorio Comunale di Treviso. Grazie ad Electra, assegnataria di tre aree di suolo pubblico per l’installazione e la gestione di infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici ad alta potenza: le aree parcheggio in Via Castellana nei pressi del mercato ortofrutticolo, in Via Rota e all’Ospedale Ca’ Foncello. In ciascun sito, l’azienda installerà una stazione in grado di garantire una ricarica completa in 15-30 minuti, per un totale di 18 nuovi punti di ricarica ultraveloce a Treviso.

I tre “hub supercharger” di Electra ospiteranno complessivamente 18 nuovi punti di ricarica a disposizione dei cittadini. Alimentate con energia sostenibile, le stazioni garantiranno una ricarica completa del veicolo in 15-30 minuti: tramite una App dedicata, gli automobilisti potranno prenotare in anticipo la colonnina per la ricarica e accedervi 24 ore su 24. Treviso è infatti fra le prime 10 province in Italia con la maggior presenza di punti di ricarica e il Veneto è la terza regione per numero di “recharge point”, dopo Lombardia e Piemonte, con 3.840 punti di ricarica, pari all’11% del totale nazionale.

«Dopo aver installato 50 colonnine su tutto il territorio comunale, aggiungiamo altre 18 stalli di ricarica ultra-fast», sottolinea il vicesindaco di Treviso. «Crediamo fortemente nella possibilità di implementare le tecnologie di ricarica delle auto-elettriche e ibride, mezzi che stanno avendo una buona diffusione con benefici in termini di emissioni. Electra rappresenta sicuramente un ottimo partner, che investe sulle tecnologie per offrire un servizio efficiente al cittadino. Le stazioni saranno collocate in punti strategici, ospedale, mercato e via Rota, area vicina ad attività e spazi verdi».

«Quello di Treviso è un territorio dove c’è già un buon livello di consapevolezza sull’importanza di promuovere l’uso delle auto elettriche e un interessante potenziale di mercato”, afferma Eugenio Sapora, General Manager di Electra Italia. «Il nostro piano per l’Italia è ambizioso e riguarda l’intero territorio nazionale: investiremo 200 milioni di euro nel triennio 2022-2025 per installare 3.000 nuovi punti di ricarica ad alta potenza che consentiranno ai proprietari di auto elettriche di ricaricare la propria vettura in in 15-30 minuti. Un numero significativo considerato che oggi mediamente ci vogliono 8 ore e che, su 36.000 punti di ricarica disponibili a livello nazionale, solo 1.000 sono ultraveloci. Siamo orgogliosi della fiducia che il Comune di Treviso ci ha accordato, poiché rappresenta un primo tassello, fondamentale, del percorso che intendiamo intraprendere. Stiamo dialogando costantemente con le istituzioni delle principali città italiane e con le pubbliche amministrazioni, dimostrando che siamo pronti ad affiancarle per costruire insieme una rete di infrastrutture capillare su tutto il territorio italiano e promuovere la mobilità sostenibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Treviso ecco 18 nuovi punti di ricarica ultraveloce dei veicoli

TrevisoToday è in caricamento