menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La preoccupazione della micia in vista delle novità proposte da Contarina

La preoccupazione della micia in vista delle novità proposte da Contarina

EcoCentri: con il nuovo anno cambiano le regole di accesso

Dal 1° gennaio per entrare nelle strutture le utenze domestiche dovranno esibire la tessera sanitaria dell’intestatario del contratto; le non domestiche, invece, devono presentarsi con l’autorizzazione cartacea e l’EcoCard

Con l’arrivo del 2019 viene introdotta una nuova modalità per l’accesso agli EcoCentri. Il nuovo sistema consente di regolare in maniera più efficiente e automatica gli ingressi, che verranno registrati in modo informatizzato: l’obiettivo è quello di garantire la massima sicurezza all’interno delle strutture, facendo entrare solo le utenze che ne hanno diritto.

A partire dal 1° gennaio, per entrare all’EcoCentro le famiglie (utenze domestiche) dovranno esibire la tessera sanitaria dell’intestatario del contratto; mentre le utenze non domestiche dovranno presentarsi con l’autorizzazione cartacea e l’EcoCard, una tessera magnetica fornita da Contarina dove sono registrati i dati relativi all’utenza, come: numero di contratto, tipologia e quantità dei rifiuti conferibili. Dal 1° aprile, invece, basterà presentare solo l’EcoCard.

Inoltre, tutte le utenze che accedono agli EcoCentri dovranno dichiarare e mostrare all’operatore all’ingresso tutti i rifiuti da conferire. Per garantire la qualità e la correttezza del materiale raccolto, Contarina, infatti, da tempo ha intensificato i controlli sui materiali che vengono portati agli EcoCentri, strutture che devono rispettare precise normative nazionali e regionali in materia di rifiuti e sicurezza. Per questo, il personale addetto alla guardiania fornisce precise indicazioni sul corretto conferimento dei rifiuti, che gli utenti sono tenuti a seguire e rispettare.

Si ricorda, infine, che i cittadini possono recarsi in tutti gli EcoCentri presenti nel territorio, non solo in quello situato nel proprio Comune. Orari e giorni di apertura sono indicati nell’EcoCalendario 2019, in consegna proprio in questi giorni, e nel sito www.contarina.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento