rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Green Asolo

Tutela delle api, ad Asolo arrivano nuovi fiori "on the road"

Prima azione concreta dopo l'adesione della città di Asolo al Manifesto per le Api del progetto #CittaslowBee di Cittaslow International: piantumati fiori ed essenze mellifere sulle aiuole spartitraffico

"Semina di fiori ed essenze mellifere lungo cigli stradali, marciapiedi, piazzali, parchi urbani...”. Questa è la prima delle dieci azioni suggerite alle Amministrazioni comunali dal Manifesto per le Api del progetto “#CittaslowBee, concretamente per le api sentinelle della biodiversità”” di Cittaslow International, presentato lunedì scorso ad Orvieto con l'intervento, fra gli altri, del Presidente internazionale di Cittaslow e Sindaco di Asolo Mauro Migliorini.

Detto, fatto. In questi giorni ad Asolo vengono eseguiti interventi di manutenzione e riqualificazione delle aiuole spartitraffico e, con l'occasione, è in corso la piantumazione sulle aiuole stesse di fiori ed essenze mellifere: Tulbagis, Lavanda Stohas, Rosa Chinesis, Rosmarino Repens, Abelia compatta, Erica Vagans, Hemerocallis Fulva e Rosesempervirex. Si tratta della prima azione concreta di Asolo, Città del Miele, dopo l'adesione al Manifesto #CittaslowBee che gode del patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica e che coinvolge tutta la rete italiana delle “città del buon vivere”.

“Il tema della biodiversità - dichiara il Sindaco Migliorini - è uno dei cardini dell'Amministrazione comunale e questo è un primo segnale che vogliamo dare sulle buone prassi indicate dal Manifesto di Cittaslow, in vista della Giornata mondiale delle Api del 20 maggio e della Giornata mondiale della Biodiversità del 22 maggio. Un intervento che, oltre ad abbellire il nostro territorio, è un'azione concreta per la salvaguardia delle api, che sono gli indicatori della biodiversità, della salubrità ambientale e della tutela ambientale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutela delle api, ad Asolo arrivano nuovi fiori "on the road"

TrevisoToday è in caricamento