Green

A Vedelago nasce “Il Giardino dei Giusti e della Costituzione”

Si tratta di un’esperienza viva di Educazione Civica, alla scuola secondaria di primo grado, che ha visto la piantumazione di alberi per contribuire alla rinascita ambientale

Accade. Accade ancora. Accade che scuola e territorio lavorino in modo sinergico per migliorare l’ambiente, facendo crescere competenze civiche. E’ successo alla Scuola Secondaria di primo grado di Vedelago dove ricercare, selezionare, piantare, riflettere sono diventate le azioni alla base del Progetto “Il Giardino dei Giusti e della Costituzione”, una iniziativa, che dopo una gestazione di 9 mesi, ha visto la sua inaugurazione martedì alla presenza della dirigente Monica Facchini, della sindaca Andretta, dell’assessore alla Cultura Braccio, dei rappresentanti dei genitori delle classi coinvolte, degli insegnanti e degli alunni.

L’idea è nata da una situazione concreta: la scuola offre un bel giardino che da quest’anno, causa Covid, è stato utilizzato per la ricreazione. Da qui l’idea di piantare degli alberi per contribuire alla rinascita ambientale: querce, bagolari, carpini, aceri e frassini. Ma perché non immaginare che l’albero, fonte di vita, potesse essere associato in modo simbolico a delle vite umane, le vite di quei tanti testimoni di Giustizia, Democrazia, Solidarietà e di tutti quei valori che la Scuola di Vedelago vuole tenere vivi? Allora si sono associati gli alberi al nome di persone, che abbiamo definito GIUSTI/E perché avevano testimoniato con la propria vita un preciso valore. Prendersi cura dell’albero è diventato perciò il simbolo del prenderci cura di: Giustizia, Terra/Acqua/Aria pulita, Equità, Educazione di qualità, Democrazia, Cultura, Pace, Libertà, Diritto all’Istruzione, Solidarietà, Sicurezza, Salute.

Le professoresse Bulla e Pavan, referenti del Progetto, commentano: “Abbiamo volutamente proposto persone non particolarmente note ma di grande valore, per fare in modo che si allargasse la ricerca e la consapevolezza dell’importanza e della diffusione di comportamenti di giustizia e impegno. I nostri ragazzi sono esposti quasi solo a modelli di influencer, you tuber, cantanti, sportivi o attori ma l’umanità è molto più ricca e volevamo offrire questa finestra sul mondo. L’idea di fondo è che il concetto di uomo giusto non riguarda comportamenti al di là dell’umano, ma affronta la possibilità di ognuno di incidere nella storia della comunità, di essere argine contro il male, attraverso lo studio, la creatività, il proprio comportamento coraggioso ed etico”.

Come passaggio finale sono stati cercati negli articoli della Costituzione i riferimenti entro i quali queste persone hanno operato. E poi è stato dato il via al lavoro di studio e ricerca da parte delle classi, alunni e loro insegnanti, e di piantumazione e sistemazione delle Casette informative. In questa porzione del lavoro, l’azione interdipendente dell’amministrazione, degli insegnanti, del personale ATA anche in pensione (un grazie speciale va a “Lello”) ha fatto la differenza: il lavoro è stato un’azione corale, perché le iniziative belle e che danno soddisfazione sono quelle a cui tutti hanno preso parte e che, perciò, creano senso di appartenenza alla comunità.

Ma non è finita qui. Per fare un albero ci vuole un seme, ma la pianta va curata, coltivata, cresciuta. E tutto questo prevede che con continuità impariamo a prenderci cura di persone e ambiente. Perciò il progetto continuerà anche il prossimo anno abbellendo e rendendo sempre più confortevole il Giardino dei Giusti e della Costituzione per ricordare che i valori sono un “testimone” che si passa nella staffetta della vita.

Commenta il sindaco, Cristina Andretta: “Un’iniziativa strepitosa che si aggiunge al grande progetto che vede istituto comprensivo e comune sulla stessa linea. Una sinergia che ha visto il vice marco Perin coinvolto con il recupero e la consegna degli alberi nell’ambito dell’assessorato all’ambiente) e là assessore cultura braccio che con la sua presenza garantisce sempre. Un progetto che consente di crescere con lo spirito giusto di cura attenzione ambiente e rispetto civico”.

WhatsApp Image 2021-06-04 at 14.43.54-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Vedelago nasce “Il Giardino dei Giusti e della Costituzione”

TrevisoToday è in caricamento