menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centrale di Volpago: Terna incontra la popolazione il 13 dicembre

Due giornate di confronto per informare la popolazione sulle necessità elettriche del territorio e sulle soluzioni per ammodernare la rete elettrica esistente

VOLPAGO DEL MONTELLO Il miglior sviluppo del territorio nasce dal dialogo con il territorio stesso. Con questa convinzione Terna, gestore della rete elettrica nazionale, organizzerà due giornate aperte al pubblico, il 13 dicembre a Volpago del Montello e il 14 dicembre a Scorzé, per illustrare alla popolazione l’intervento di riassetto della rete elettrica tra Treviso e Venezia. Dopo avere incontrato i Comuni interessati dall’intervento – Volpago del Montello, Scorzè, Ponzano Veneto, Trevignano, Povegliano, Paese – e per assicurare una condivisione più ampia possibile dell’opera, Terna incontrerà anche la cittadinanza. L’obiettivo è quello di illustrare le esigenze elettriche del territorio e di condividere l’ipotesi progettuale dell’intervento che metterà in sicurezza un’ampia porzione di rete tra le province di Treviso e Venezia e che prevede la realizzazione di una nuova Stazione Elettrica a Volpago del Montello. La presentazione pubblica si terrà per le intere giornate del 13 e del 14 dicembre, dalle 10.00 alle 19.00, nelle sedi dei rispettivi Comuni. Questi incontri saranno, inoltre, l’occasione per raccogliere dal territorio osservazioni e spunti che saranno valutati con attenzione nell’ottica di un confronto aperto a tutti i soggetti interessati dalla progettazione e realizzazione dell’opera, prima del suo avvio in autorizzazione.

Terna ricorda che l’intervento sarà fondamentale per migliorare la stabilità e la qualità della trasmissione elettrica locale, adeguandola alle attuali esigenze del territorio. La nuova stazione elettrica di Volpago risolverà le attuali limitazioni di esercizio e consentirà di rendere le reti a 132kV comprese tra Soverzene e Scorzè e quelle a 220 kV dell’area di Polpet, Cordignano, Scorzè e Venezia Nord - caratterizzate da elevati transiti di potenza - più moderne, sicure ed efficienti. Inoltre, l’opera prevede un rilevante intervento di razionalizzazione e ammodernamento della rete elettrica esistente, che avrà ricadute positive a livello paesaggistico e ambientale per tutto il territorio. Per realizzare i nuovi raccordi alla stazione elettrica di Volpago saranno posati circa 25 Km di cavi interrati, a impatto ambientale praticamente nullo. Nel progetto di riassetto saranno inoltre demoliti più di 14 Km di vecchi elettrodotti, quasi tutti a ridosso dei centri abitati, liberando i comuni interessati da un consistente numero di sostegni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento