Venerdì, 17 Settembre 2021
Guida

Come adottare un cane a Treviso: tutto quello che c'è da sapere

Adottare un cane dal canile è un gesto di grande sensibilità che permette ai migliori amici dell'uomo di trovare una casa. Ecco tutti i passaggi per prendersi cura di Fido prima e dopo l'affidamento

Il cane è il miglior amico dell'uomo, si sa. Invece di acquistare un cane in negozio, decidere di adottarne uno dal canile è una decisione che offre la possibilità a tanti meticci trovatelli, di trovare una casa e dei padroni affettuosi
Prima di fare la scelta è fondamentale accertarsi che il desiderio di adottare un cane sia reale, e che non ci interessa che sia di razza.
Come l’adozione di un figlio, infatti, anche quella di un quattro zampe è per la vita, comportando l’assunzione di oneri morali ed economici, nonché di un impegno duraturo e costante.

La normativa
La normativa vigente stabilisce che l’adottante deve compilare un modulo per la custodia del peloso, con il quale s’impegna a garantirgli tutte le cure necessarie e a non abbandonarlo mai.
Questo implicherà un’organizzazione che contempli la presenza di Fido nella vita di tutti i giorni, e ovviamente nei momenti di svago.
La legge non fa invece alcun riferimento alla dimensione e alla tipologia di abitazione in cui il cucciolo sarà ospitato. La ragione è semplice: se confrontato con la gabbia di un canile, anche un monolocale potrà sembrare una reggia. Sarà l’amore profuso a fare la differenza.

Conoscersi a vicenda
Nella scelta di un amico a quattro zampe, tra le cose più importanti da valutare, più che il fattore estetico, c’è sicuramente il carattere. Dopo aver scelto approssimativamente taglia ed età, quindi, sarà bene interagire con lui, facendolo uscire dalla gabbia e osservandone il grado di vivacità.
Prima di ospitarlo definitivamente in casa, infatti, sarebbe importante sviluppare un rapporto e prendere confidenza con il peloso, recandosi periodicamente al canile e informandosi sul suo passato.

I primi giorni a casa
I primi giorni in un contesto diverso sono i più difficili per un animale adottato. Tra i consigli, è bene dedicare un angolo della propria casa al nuovo al nuovo amico, preparandogli ciotole, coperta ed eventualmente qualche giocattolino. Gradualmente Fido si abituerà al nuovo ambiente.

Ho adottato un cane. Cosa devo fare?
La prima cosa da fare è recarsi presso un veterinario che effettuerà l'operazione di chippatura, ovvero l'inserimento sottocutaneo del microchip, e la prima vaccinazione (se non è già stata fatta). Seguirà un successivo richiamo per il vaccino.
Si ricorda che il microchip è un piccolo dispositivo sottocutaneo che identifica il proprietario del cane in caso di smarrimento e l'applicazione è indolore.
Il microchip è obbligatorio per legge e se da un controllo risulta mancante è prevista una sanzione di 77,00€.

È scappato il mio cane. Cosa devo fare per ritrovarlo?
Non appena ci si accorge della scomparsa del proprio cane è possibile contattare gli organi preposti per il recupero dell'animale, ovvero la polizia municipale del proprio comune e il servizio di cattura dell'ulss di appartenenza.
Se ha il microchip e viene ritrovato il proprietario sarà avvisato del ritrovamento e potrà andare a riprenderlo c/o la struttura che gli sarà indicata e che lo ospita in quel momento. Il proprietario sarà comunque tenuto al pagamento di un importo per il servizio di ritrovamento del cane.
Se NON ha il microchip non sarà possibile rintracciare il padrone. In questo caso finirà nel canile sanitario di ritrovamento e passati i 10 giorni entro i quali il proprietario può richiederne l'ottenimento potrà attendere per una nuova adozione.
In ogni caso, per sicurezza, dotate sempre il cane di un collare con medaglietta con l'indirizzo o il telefono di casa.
Spesso, specie i maschi nel periodo di calore, si allontanano da casa attirati dal fascino dell'"avventura" assentandosi anche giorni. A volte si perdono, altre volte, se arrivano in una famiglia molto cordiale, possono essere "adottati" e veder scomparire le loro tracce per sempre.

Ho trovato un cane abbandonato, cosa posso fare per soccorrerlo?

Chiama il 118 e fatti passare il servizio veterinario dell'Ulss 2 a cui appartiene il Comune del ritrovamento (7-8-9)

oppure se sei in orario diurno pui chiamare uno dei seguenti presidi:

- Ulss 9: Canile sanitario – Via Fossa – Merlengo di Ponzano – telefono 0422/480268

- Ulss 8: Servizi veterinari – Via Monte Val Bella, 21 – telefono 0423/22778 o 0423/22780

- Ulss 7: Servisio recupero cani randagi - ospedale città di Conegliano – telefono: 0438/33566

A chi rivolgersi per adottare un cane

  • OIPA TREVISO
    Puoi adottare un cane contattando la delegata OIPA Treviso
    Mara Canzian - Tel. 339 7760836 - treviso@oipa.org 
  • ENPA TREVISO
    Via Lourdes, 23, Conegliano (TV)
    Tel 0422.484019
    E-mail Sezione: treviso@enpa.org
    E-mail Rifugio: rifugioenpatreviso@enpa.org

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come adottare un cane a Treviso: tutto quello che c'è da sapere

TrevisoToday è in caricamento