Come scegliere o cambiare il medico di base a Treviso

Ecco tutti i compiti del medico di famiglia, una figura di riferimento che deve avere la nostra fiducia. Capita di doverlo sostituire per un cambio di residenza, o perchè se ne desidera uno nuovo, ecco la procedura da seguire a Treviso e provincia

La figura del medico condotto (così definito prima dell’istituzione del Servizio Sanitario Nazionale avvenuta nel 1978) riveste un ruolo chiave all’interno di ogni famiglia italiana. E' il primo punto di riferimento per ogni esigenza sanitaria, non è infrequente il caso in cui si decida di sostituire il precedente medico curante oppure se ne debba scegliere uno nuovo. 

I medici di base o di famiglia non sono dipendenti delle aziende sanitarie, ma prestano i loro servizi dietro uno specifico accordo, operano cioè in “convenzione” con il Servizio Sanitario, valutando le cure e gli approfondimenti necessari per i pazienti, regolando l'accesso ad esami, visite specialistiche, ricoveri e trattamenti (farmacologici e non). In particolare il medico di base è una fondamentale figura di collegamento tra il cittadino e il Servizio Sanitario Nazionale.

Quali sono i compiti del medico di base?   

  • tutelare la salute dei propri pazienti mediante attività di diagnosi, terapia, riabilitazione, prevenzione a livello del singolo individuo e della sua famiglia, e di educazione sanitaria;
  • garantire livelli essenziali e uniformi di assistenza, soddisfacendo i bisogni sanitari dei pazienti sia nell’ambulatorio sia al domicilio del paziente;
  • contribuire allo sviluppo e alla diffusione della cultura sanitaria e alla conoscenza del Servizio Sanitario Nazionale e Regionale;
  • aderire a specifiche campagne promosse ed organizzate dalle Regioni e/o dalle Aziende Sanitarie.
  • gestire le patologie acute e croniche dei suoi assistiti;
  • occuparsi dei pazienti in vari ambiti: l’assistenza programmata al domicilio dell'assistito (anche in forma integrata con l'assistenza specialistica, infermieristica e riabilitativa, in collegamento se necessario con l'assistenza sociale), l’assistenza programmata nelle residenze protette;
  • fare visite domiciliari ed ambulatoriali a scopo diagnostico e terapeutico;
  • chiedere la consulenza a medici specialisti;
  • aggiornare la scheda sanitaria dei pazienti;
  • redigere certificazioni obbligatorie per legge ai fini della riammissione alla scuola dell'obbligo, agli asili nido, alla scuola materna e alle scuole secondarie superiori;
  • rilasciare certificazioni di idoneità allo svolgimento di attività sportive non agonistiche;
  • rilasciare la certificazione per l'incapacità temporanea al lavoro.

Quanti pazienti può avere e quando è tenuto a riceverli?
Il medico di base può assistere fino a un massimo di 1.500 pazienti e deve garantire l’apertura dello studio per 5 giorni alla settimana.

Medico di base: come sceglierlo?
Al compimento dei 14 anni d’età ogni cittadino è tenuto a scegliere il proprio medico di famiglia. La scelta è possibile anche a partire dal sesto anno d’età, qualora i genitori desiderino spostare il figlio dal pediatra al medico di base.

Per scegliere il medico di base si può consultare l’elenco dei medici convenzionati che si trova negli uffici delle Aziende sanitarie territoriali o sui siti internet delle stesse e recarsi quindi all’Ufficio anagrafe del Distretto sanitario di residenza per comunicare la scelta, munito di

  • libretto sanitario, 
  • tessera sanitaria,  
  • un documento di riconoscimento.

Oltre alle informazioni ricevute negli uffici dell'Azienda sanitaria, può comunque essere una buona idea, prima di iscriversi, contattare il medico e recarsi nel suo studio per un colloquio. E’ una modalità utile per conoscersi, ma non è prevista dalla normativa: il medico potrebbe rifiutarsi o chiedere addirittura il pagamento di una parcella.

Posso scegliere il medico di base in un distretto sanitario diverso dal mio?
Il cittadino che vuole iscriversi negli elenchi di un medico di medicina generale che lavora in un ambito territoriale diverso da quello della sua residenza lo può fare nel caso in cui il medico accetti l’assistenza e ci siano condizioni di vicinanza geografica. La scelta viene effettuata presso gli uffici del Distretto dell’Azienda sanitaria.

Ogni persona può iscriversi ad un Medico di Medicina Generale che opera nell’ambito territoriale di sua residenza. Può effettuare la scelta presso gli Uffici Amministrativi del Distretto di residenza ed anche on-line ().

Documenti per la scelta del medico a Treviso 

• Cittadini italiani e comunitari: autocertificazione dello stato di famiglia, codice fiscale.

• Cittadini stranieri, extracomunitari regolari: permesso di soggiorno o (qualora sia in corso il rinnovo), autocertificazione dello stato di famiglia, codice fiscale (se posseduto).

Scelta del Medico

  • Il rapporto tra l’assistito ed il Medico di Medicina Generale è fondato sulla fiducia. Nel caso in cui venga meno il rapporto di fiducia, l’assistito può cambiare il medico ed anche il medico può ricusare l’assistito per lo stesso motivo. 
  • L’assistito esercita il suo diritto di scelta identificando il proprio medico tra quelli operanti nell’ambito territoriale di residenza, con un numero di assistiti inferiore al limite massimo previsto. 
  • La scelta del medico spetta a cittadini italiani, comunitari, ed extra comunitari con permesso di soggiorno in possesso di tessera sanitaria. 
  • Gli immigrati non regolari, anche se in possesso della tessera sanitaria emessa dal Dipartimento di Prevenzione, non possono comunque effettuare la scelta del medico.  Essi hanno comunque diritto alle prestazioni mediche urgenti riferibili al Pronto Soccorso ed alla Continuità Assistenziale, ai farmaci salva vita ed alle altre prestazioni previste dalla normativa vigente. Se si rivolgono ad un Medico di Medicina Generale, possono essere assistiti in regime di libera professione, cioè con il pagamento delle visite, degli esami e dei farmaci. 

Trasferimento di Residenza

Nel caso di trasferimento di residenza in un comune che faccia parte della stessa azienda ULSS, l’assistito può mantenere lo stesso medico di fiducia, salva la facoltà per l’assistito di cambiarlo, o per il medico di ricusarlo, ad esempio qualora la distanza dall’abitazione comprometta la possibilità di erogare prontamente l’assistenza.

Nel caso di trasferimento di residenza in comune di diversa azienda ULSS, l’assistito può mantenere il proprio medico di fiducia, solo previo assenso dello stesso e parere favorevole dei Comitati aziendali per la Medicina Generale di entrambe le ULSS.

Per maggiori informazioni Ulss 2

Servizi on line Ulss 9

Chiedere copia della documentazione clinica durante una pausa al parco, cambiare il medico di famiglia dal divano di casa o duplicare la tessera sanitaria mentre si è in autobus. Per i cittadini dell’Azienda Ulss 9 ora è possibile. Dal primo luglio, infatti, si potrà accedere ai nuovi servizi on line che ampliano la gamma di opportunità dell’Area Cittadino del portale aziendale. E’ sufficiente iscriversi una volta digitando  l’indirizzo mail e il codice fiscale e utilizzare poi il pin che verrà fornito dall’azienda. 

L’Azienda Ulss 9 amplia la gamma di pratiche che possono essere eseguite on line tramite il sito internet. I residenti nel territorio aziendale, infatti, possono richiedere il duplicato della tessera sanitaria, cambiare il medico di medicina generale o scaricare in forma digitale sul proprio strumento informatico la copia della documentazione sanitaria ospedaliera. L’accesso ai servizi avviene grazie all’autenticazione con il Codice Fiscale ed un Pin personale. Per ottenere quest’ultimo sarà sufficiente registrarsi all’Area Cittadino del portale. Dopo aver digitato un indirizzo mail valido e il Codice Fiscale, il cittadino riceverà una parte di Pin via mail ed una per posta ordinaria oppure recandosi direttamente allo sportello del Distretto. Il Pin servirà solo per il primo accesso, poi lo sostituirà con una password personalizzata.

Copia della Tessera Sanitaria Regionale. A questo servizio possono accedere tutti i cittadini residenti nel territorio dell’Azienda Ulss 9 e che necessitano di un duplicato del documento. Con un click dopo l’accesso all’area riservata lo avranno subito disponibile in formato pdf.

Cambio Medico di Famiglia. Tutti i cittadini maggiorenni residenti e domiciliati nel territorio aziendale, accedendo all’area riservata potranno indicare la preferenza per il professionista. In tempo reale verrà valutata la richiesta dall’Azienda che, entro 24 ore (giorni festivi esclusi), darà una risposta via mail.

Copia Documentazione Sanitaria  Ospedaliera.  Tutti i cittadini che nell’ultimo decennio hanno avuto almeno un ricovero agli ospedali di Treviso e Oderzo, ottenerla in formato digitale, accedendo all’area cittadino, compilando uno specifico modulo online e procedendo al pagamento del contributo spese richiesto. Quest’ultimo è inferiore a quello che viene richiesto ora allo sportello. La copia della documentazione richiesta, come ad esempio quella della cartella clinica, rimarrà disponibile all’interessato nella sezione Archivio Documenti, e potrà dunque essere consultata o stampata. Prossimamente il servizio potrà essere esteso ai referti di radiografie, Tac e Risonanze Magnetiche, al momento solo richiedibili on line ma consegnati per posta ordinaria. Verrà comunque garantito il servizio di richiesta, consegna e informazioni allo sportello con orario dalle 8.00 alle 17.00.

Come fare nell'Ulss 7

Pagamento ticket: per effettuare quest’operazione basterà utilizzare l’apposito link collocato nell’home page (area cittadini) del sito dell’Ulss 7, avendo a disposizione la propria carta di credito. Terminata l’operazione di pagamento si stamperà la ricevuta da qualsiasi computer.

Cambio medico di famiglia: gli assistiti maggiorenni residenti nel territorio dell’Ulss 7 che desiderano scegliere un diverso medico di famiglia potranno farlo cliccando sul pulsante “Scelta medico”. La scelta va fatta tra i professionisti del proprio ambito territoriale: entro 24 ore l’azienda darà una risposta via mail.

Copia Tessera sanitaria regionale: sarà possibile ottenere e stampare il duplicato del documento semplicemente cliccando, nella home page del sito www.ulss7.it, sul relativo link.

Documentazione sanitaria ospedaliera: tutti i cittadini che hanno avuto almeno un ricovero negli ospedali di Conegliano o Vittorio Veneto potranno ottenerla, in formato digitale, accedendo al sito, compilando uno specifico modulo online e procedendo al pagamento del contributo spese richiesto. La copia della documentazione richiesta rimarrà disponibile all’interessato nella sezione Archivio Documenti, e potrà dunque essere consultata o stampata. In questa prima fase verrà comunque garantito il servizio di richiesta, consegna e informazioni allo sportello (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17). Le copie di cartelle cliniche richieste all’Ulss 7 nel 2015 sono state in totale 4327, di cui 3817 ordinarie e 510 urgenti.

Per eventuali chiarimenti circa i nuovi servizi online è possibile contattare l’ufficio relazioni con il pubblico dell’Ulss 7 telefonando al numero verde 800229761 (dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì) o inoltrando una mail a urp@ulss7.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento