Rottamazione auto: come fare

Come rottamare l'auto, costi, iter, bonus, uffici a cui rivolgersi, documenti richiesti, demolitori autorizzati

A tutti, prima o poi, capita di dover cambiare auto o di dover, comunque, disfarsi di quella vecchia. A questo punto però molti non sanno come fare, quindi diamo qualche indicazione che dovrebbe facilitare la procedura.

Quando la macchina è a fine vita può essere ceduta a terzi, venduta o regalata, ma sempre producendo tutta la documentazione del caso, oppure può essere rottamata e non dover più pagare l’imposta di bollo. La legge infatti, anche se l’auto non viene più utilizzata, prevede che venga pagato il bollo a meno che non si consegnino le targhe o che venga rottamata.

La rottamazione auto è una procedura formale che consente la demolizione definitiva di un veicolo. Questa operazione deve essere svolta presso un centro di raccolta autorizzato o dal concessionario (in caso di acquisto di un'auto nuova).

Il centro di raccolta o la concessionaria sono obbligati a rottamare il veicolo entro 30 giorni dalla sua consegna, e sono obbligati alla presentazione della richiesta di cancellazione del veicolo al PRA attraverso la presentazione della domanda di cessazione della circolazione per demolizione.

I costi

I costi della rottamazione dipendono sia se la rottamazione avviene a seguito dell'acquisto di un'auto nuova, per cui si può beneficiare di sconti e offerte particolari da parte della concessionaria, sia se la rottamazione è senza nuovo acquisto. In questo caso, i costi variano a seconda del centro di autodemolizione, se viene effettuata all'ACI, dalla regione di residenza e da comune a comune. In ogni caso, è importante prestare la massima attenzione al centro di raccolta al quale ci si rivolge, in quanto questo deve essere autorizzato dalla regione e deve rilasciare un certificato al proprietario dell'auto. In generale, il costo totale per la rottamazione auto può variare dai 70 ai 150 euro.

I documenti

La rottamazione del veicolo consente la sua cancellazione al PRA, e si tratta di un operazione importante, perché la sola radiazione dal Pubblico Registro Automobilistico consente l'esonero per il proprietario del veicolo dal pagamento del bollo. Al momento della consegna dell'auto per la rottamazione, il proprietario deve rilasciare questi documenti:

  • carta di circolazione;
  • certificato di proprietà cartaceo;
  • se l'auto è stata ereditata, l'accettazione dell'eredità.

Chi può far demolire un veicolo?

La richiesta di demolizione di un veicolo può essere effettuata da:

  • Il proprietario che risulti tale al PRA (intestatario)
  • la persona che, pur non risultando intestataria al PRA, possa dimostrare di essere proprietaria del veicolo. Per esempio gli eredi del proprietario originario; oppure chiunque abbia un titolo idoneo, come un atto di vendita a proprio favore non ancora registrato al Pra, e sia in possesso dei documenti del veicolo: targhe, Carta di Circolazione, Certificato di Proprietà o Foglio Complementare.

Avvertenze

  • Non è sempre necessario il certificato di proprietà cartaceo in quanto negli ultimi anni è stato digitalizzando o ridotto a documento unico
  • L'accettazione dell'eredità è stata sostituita da un modulo di autocertificazione
  • E' poi importante sapere che deve essere rilasciato il certificato di rottamazione immediato dal centro di raccolta autorizzato

Rottamazione, bonus auto da 4mila euro

La norma per il bonus auto 2020, primo firmatario Gianluca Benamati (Pd), prevede un bonus complessivo di 4.000 euro fino al 31 dicembre 2020 ed in particolare un contributo statale fino a 2.000 euro per l'acquisto di un auto euro 6 con emissioni di CO2 superiori a 61 g/km condizionato ad uno sconto dal venditore uno sconto "almeno pari alla misura del contributo statale".

Bonus auto: 2mila euro anche senza rottamazione

Tuttavia il bonus potrebbe essere corrisposto anche se in misura minore, anche senza la rottamazione di un veicolo usato: il contributo in questo caso da parte dello Stato è limitato a 1.000 euro sempre a condizione che sia praticato uno sconto almeno pari dal venditore.

Bonus rottamazione 2020

L'emendamento garantisce un contributo anche per l'acquisto di auto usate almeno euro 5 a fronte della rottamazione di un'auto euro 0, 1, 2, 3. In questo caso l'acquirente è esentato dal pagamento degli oneri fiscali sul trasferimento di proprietà dell'auto che acquista.

Il contributo potrebbe tuttavia non essere limitato al solo 2020. Secondo l'ipotesi di modifica del decreto rilancio per l'anno prossimo il bonus complessivo si dimezzerebbe (fino a 2.000 euro con rottamazione tra contributo statale e sconto del concessionario e fino a 1000 euro senza rottamazione) e viene limitato alle vetture euro 6 con emissioni di CO 2 comprese fra i 61 g/km e i 95 g/Km.

Il Pra a Treviso

Il Pubblico Registro Automobilistico (PRA), gestito dall’Automobile Club d’Italia, è l’istituto che registra la proprietà dei veicoli. Ai servizi PRA i cittadini devono quindi rivolgersi per richiedere l’annotazione o la trascrizione di tutte le vicende che riguardano la vita del veicolo (prima registrazione, trasferimento di proprietà, perdita di possesso, esportazione, ecc.).

Comune: VILLORBA
Indirizzo: VIALE DELLA REPUBBLICA 20/22
Telefono: 0422 693611

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Giorni Orari mattina Orari pomeriggio
Lunedì 08,00 - 12,30 -
Martedì 08,00 - 12,30 -
Mercoledì 08,00 - 12,30 -
Giovedì 08,00 - 12,30 -
Venerdì 08,00 - 12,00

Elenco Centri Demolizione veicoli autorizzati nel territorio provinciale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento