rotate-mobile
Info Vittorio Veneto

Il mulo "Iroso" presente all'Adunata degli Alpini, ormai è leggenda

Non parteciperà alla sfilata ma sarà presente presso la comoda stabulazione del Reparto in Treviso il 13/14 Maggio, sotto stretta sorveglianza h24 di due alpini

VITTORIO VENETO IROSO, ovvero ultimo mulo vivente classe 1979, 38 anni, corrispondenti ad oltre 120 anni di età tra gli uomini. Era in forza alle truppe alpine presso il 7° RGT. Belluno. IROSO non parteciperà alla sfilata vista la età, ma sarà presente presso la comoda stabulazione del Reparto in Treviso il 13/14 Maggio, sotto stretta sorveglianza h24  di due alpini delle Salmerie h24, dove comunque potrà essere visitato. Qui potrà stare libero ed essere ammirato da tutti, controllato costantemente dal reparto e con la reperibilità immediata di un veterinario. Sabato sera, infine, ritornerà a casa, un giorno intero è il massimo che può fisicamente concedere. Ma probabilmente se il suo “angelo custode” Toni De Luca consentirà potrebbe essere dei “nostri” anche domenica.

Iroso

Iroso e Antonio De Luca, il connubio si è formato nel 1993, quando il Ministero della Difesa ordinò la vendita all’asta degli ultimi 24 muli in forza agli Alpini. De Luca ne acquistò dieci tra cui l’ancora giovane quattordicenne Iroso, anche per il lavoro nella sua azienda di legnami. Considerato cosa rappresentavano i muli in quegli anni per il mondo alpino, il passo per le sfilate e le prime adunata nazionali è stato breve, e con la sua la fibra d’acciaio, Iroso ha salutato negli anni i suoi primi compagni, Dro, Goro, Fonso, Iso, Laio e Leo, e da vero Alpino di Marca, benchè quasi cieco e sdentato, resiste ancora. E tra gli Alpini lui può davvero dire “Io sono leggenda”. Rimangono a fargli compagnia ogni giorno i più giovani e recenti Mila, Marna, Orio e Reno: loro, muli alpini reduci da naja breve, sfileranno ancora per qualche anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mulo "Iroso" presente all'Adunata degli Alpini, ormai è leggenda

TrevisoToday è in caricamento