menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto il sindaco Paola Roma

In foto il sindaco Paola Roma

"Vicini a distanza": sindaci, Ulss 2 e psicologi si confrontano sul Coronavirus

Il presidente degli psicologi è intervenuto in videoconferenza durante l'incontro tra Ulss 2 e la conferenza dei sindaci: “Vicini a distanza" per affrontare il rischio Coronavirus

Martedì 9 marzo  si è tenuto, a Villa Carisi, un incontro della Direzione Strategica dell'Ulss 2 con Paola Roma, Presidente della Conferenza dei sindaci, attualmente impegnata con le due Presidenti dei Comitati dei Sindaci, Lisa Tomasella ed Annalisa Rampin, a rendere omogenea la comunicazione delle amministrazioni locali nei confronti dei cittadini, per favorire l'informazione e le raccomandazioni in materia di gestione dell'emergenza.

All'incontro erano presenti il dottor Franco Moretto, Coordinatore delle Case di Riposo, ed il dottor Sergio Cassella, psicologo referente della Task Force aziendale di intervento per l'emergenza. In videoconferenza ha partecipato il dottor David Lazzari, Presidente dell'Ordine Nazionale degli Psicologi, che ha curato la pubblicazione di un vademecum con le indicazioni per cittadini e psicologi e supporto per le autorità. Lazzari, nel suo intervento, ha evidenziato l'importanza di una comunicazione efficace, in questa fase emergenziale, che aiuti  le persone a gestire la paura del contagio e, nel contempo, stimoli la sensibilizzazione e responsabilizzazione dei giovani. E' stata sottolineata l'importanza di monitorare la  tendenza, da parte di alcuni giovani, a trattare con noncuranza il rischio Covid-19, sottovalutandone la pericolosità, con la conseguenza potenziale di trasformarli in potenziali vettori del virus nei confronti di familiari, amici, conoscenti e persone malate o maggiormente vulnerabili.

«Essere vicini a distanza - ha sottolineato Lazzari – è lo slogan più adeguato in una situazione come questa, in cui la "giusta paura" e la consapevolezza della propria vulnerabilità diventa essa stessa fattore di protezione per ogni persona e per tutte le persone con cui si è a contatto, a partire dalla propria famiglia e delle relazioni interpersonali». Al termine dell'incontro la presidente Paola Roma e Francesco Benazzi, direttore generale dell'Ulss 2, hanno concordato la diffusione dei messaggi e dei video che gli "influencer" hanno già messo in rete e diffuso nella rete dei social, sostenuta anche attraverso il Progetto "Viral Veneto". Ulss 2 e rete dei Comuni sosterranno tutte le azioni di sensibilizzazione e responsabilizzazione della cittadinanza attraverso messaggi capaci di stimolare la motivazione ad adottare comportamenti adeguati alla gestione del rischio. Un apprezzamento è stato infine rivolto dal sindaco Roma al direttore generale dell’Ulss 2 per l'encomiabile impegno che il personale sanitario, dai medici e infermieri al personale del territorio e agli amministrativi, sta profondendo in questo periodo di grande difficoltà e disagio per molte persone isolate e molte famiglie. «I servizi dell'Ulss 2 – ha concluso Roma - in questo particolare momento costituiscono,  per tutte le Comunità Locali, un importante punto di riferimento anche per le  paure e le incertezze, dimostrandosi un vero e proprio punto di forza per le Comunità stesse».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento