menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il gioco "spaccatesta" diventa virale e arriva in Italia, l'allarme: «Rischi gravissimi»

La Skullbreaker Challenge è nata in America e ha già provocato danni alle giovani vittime, che volontariamente si prestano a questa moda pericolosissima

Si sta diffondendo su Tik Tok e anche in Italia una nuova sfida ad alto rischio per i ragazzi, la Skullbreaker Challenge. E cresce l'allarme nelle chat dei genitori. È terribile e sconcertante il nuovo, folle 'scherzo spaccacranio' che si sta diffondendo tra i giovanissimi, a causa anche di video postati sui social network. La Skullbreaker Challenge è nata in America e ha già provocato danni alle giovani vittime, che volontariamente si prestano a questa moda pericolosissima. «Dobbiamo scongiurare che questo 'gioco' prenda piede tra i nostri ragazzi» sottolinea Marialucia Lorefice, presidente del Movimento 5 Stelle in Commissione Affari sociali della Camera.

Che cos'è la Skullbreaker Challenge

Ma come funziona la Skullbreaker Challenge? In genere due partecipanti coinvolgono una vittima ignara in una sorta di 'gara' di salti, per poi spingerla o sgambettarla a sorpresa. Risultato: una rovinosa (e pericolosa) caduta, con il serio rischio di trauma cranico. «Genitori e insegnanti - raccomanda Lorefice - devono prestare la massima attenzione e informare bambini e adolescenti sui rischi che corrono. Anche in questo caso, l'educazione digitale è fondamentale: occorre far capire e far prendere coscienza, soprattutto ai più piccoli, che non tutto ciò che si trova sul web è condivisibile o ripetibile, insegnare loro a valutare volta per volta i contenuti che circolano sui social network. Il gioco è una pratica costruttiva e divertente: lo 'spaccatesta', al contrario, è un gesto incosciente che può creare danni gravissimi alla salute».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento