rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Info Centro / Piazza Rinaldi

Tour della Prevenzione, testimonial il triatleta paralimpico Bernardo Bernardini

Il riconoscimento dal palco della manifestazione tenutasi in piazza Rinaldi a Treviso. Bernardini, dopo la sfida di Roma 2019, è pronto per Bruxelles 2020 per i diritti dei disabili

Il tour della prevenzione ha fatto tappa a Treviso e nomina il suo testimonial. E' Bernardo Bernardini, triatleta paralimpico trevigiano, laurea in psicologia e master in business administration, che  proprio per il suo esempio di vita oggi è diventato un riferimento di motivazione e determinazione per moltissime persone.

Superato emotivamente e fisicamente il grave incidente che gli era occorso giovanissimo (un incidente di volo ad appena 19 anni), ha perseverato nell'impegno conseguendo diversi risultati sportivi insperati, come partecipare a diverse gare di triathlon, e professionali, laureandosi in psicologia e specializzandosi negli studi manageriali. Lo scorso anno nel nome dell'inclusione sociale ha effettuato una lunga maratona in bicicletta da Treviso a Roma. Quest'anno per i diritti dei disabili percorrerà il lungo tragitto che conduce a Bruxelles, per essere accolto al parlamento europeo. Come figura esemplare, continua a fare dello sport e della sana alimentazione una bandiera del suo stile quotidiano, in una dimensione di normalità fatta di vita in famiglia e di miglioramento professionale. 

In una splendida piazza Rinaldi l'assessore alle politiche ambientali del Comune di Treviso, Alessandro Manera, e il Presidente del Circolo Comunali Treviso, Paolo Pierobon, nel sottolineare l'importanza della prevenzione come risposta ad un eventuale riacutizzarsi della situazione pandemica e la necessità di ricominciare ad uscire di casa, per riprendere il prima possibile una dimensione di vita quotidiana, hanno voluto conferire questo riconoscimento a Bernardo Bernardini. Con loro anche la dottoressa Sonja Cukon Buttignoni, cardiologa Centro di medicina Treviso, che ha spiegato: «Con l’allungarsi e l’aumento dell’aspettativa della vita media, la prevenzione deve essere sempre più nelle priorità di tutti. Serve però uno sforzo oltre l’ordinario per farla emergere dalle tante occupazioni del quotidiano, quello stesso sforzo e quella perseveranza che hanno permesso a Bernardo di conseguire risultati straordinari all’interno di un contesto di vita normale, ordinario». L'incontro si è tenuto grazie al patrocinio del Comune di Treviso ed alla direzione scientifica ed organizzativa di Centro di medicina Treviso.Tra il pubblico diversi iscritti al Circolo Comunali Treviso, organizzatore dell'evento, ma anche di altre associazioni del territorio, come la Lilt Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tour della Prevenzione, testimonial il triatleta paralimpico Bernardo Bernardini

TrevisoToday è in caricamento