rotate-mobile
Info Centro

Violenza sulle donne, nuovi incontri di formazione a Treviso

I corsi, promossi dall'Unità operativa di prevenzione insieme a forze dell'ordine, Ulss 2, scuole e centri antiviolenza, interesseranno nel mese di maggio l’Ordine dei farmacisti, dei Medici e la polizie locale

Il Comune di Treviso, nell’ambito di coordinamento del Tavolo Interistituzionale per il contrasto alla violenza sulle donne, ha costituito l’Unità operativa prevenzione violenza, coordinata da Cristina Tonon, assistente Sociale. Grazie alla collaborazione dei partner del tavolo è stato possibile realizzare, per la prima volta, una serie di incontri “intersettoriali” organizzati per la formazione degli operatori sulla violenza contro le donne. I corsi organizzati per il mese di maggio coinvolgeranno in modo particolare l’Ordine dei Farmacisti, l’Ordine dei Medici e le polizie locali.

Gli appuntamenti

Martedì sera, 17 maggio, in collaborazione con l'Ordine dei Farmacisti della provincia di Treviso, prenderà il via il progetto sperimentale informativo sul tema della violenza, un incontro che si focalizzerà su aspetti medico-legali e giuridici vedrà tra i relatori la dr.ssa Catia Morellato, Referente Violenza di genere per l’Azienda Ulss 2 Marca Trevigiana, la dottoressa Barbara Bedin, medico legale dell'Ulss 2, il Tenente Colonnello Marco Turrini del Comando Provinciale dei Carabinieri e il Commissario Grammauta della Questura di Treviso. Seguirà un secondo incontro che coinvolgerà l'Ordine dei Medici della provincia di Treviso e infine, grazie al coordinamento del Comando della Polizia Locale del Comune di Treviso, verrà realizzato il 19 maggio il primo incontro formativo per gli agenti delle polizie locali dei 37 comuni dell’Ambito Territoriale Sociale di Treviso. 

Il commento

«La violenza è un problema complesso che ha bisogno di risposte coordinate ed articolate tra i diversi soggetti della rete territoriale - le parole dell’assessore alle Politiche sociali del comune di Treviso, Gloria Tessarolo -. Grazie all’impegno del tavolo portiamo per la prima volta fuori dalle istituzioni primariamente coinvolte, come i centri antiviolenza l’azienda sanitaria e i servizi di pronto intervento, una formazione unica al fine di favorire il dialogo tra diversi attori. Questo sul lungo periodo agevolerà le risposte della rete e darà risposte più puntuali alle donne vittime di violenza e ai loro figli». Nel mese di aprile si è tenuto inoltre un corso di formazione online dedicato ai dirigenti scolastici dell’intera provincia grazie alla collaborazione dell’Ufficio scolastico territoriale e alla competenza messa in campo dalla dottoressa Roberta Durante, coordinatrice dell'equipe interprovinciale "Abuso sessuale e grave maltrattamento dei bambini/e e dei ragazzi/e minori d’età" dell'Ulss 2 e del direttore dello I.A.F. e consultori, dottor Michieletto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, nuovi incontri di formazione a Treviso

TrevisoToday è in caricamento