rotate-mobile
Meteo Castelfranco Veneto

Disperso sull'argine del Muson in piena: paura per un minorenne

Notte di apprensione per i genitori di un ragazzo residente nella Castellana: mentre era al telefono sull'argine del Muson a Treville, il segnale era caduto e il giovane non aveva più dato notizie. Nelle ore successive ha fatto ritorno a casa

Durante la lunga notte di interventi legati al maltempo in provincia di Treviso, è scattata anche l'allerta per una persona scomparsa. Si trattava di un ragazzo minorenne che si trovava lungo l'argine del Muson in piena nella frazione di Treville, a Castelfranco Veneto.

Mentre era al telefono con i genitori, la chiamata si era interrotta e i familiari non erano più riusciti a mettersi in contatto con il giovane. I soccorsi hanno subito dato il via alle ricerche, coordinate dai carabinieri di Castelfranco Veneto e terminate fortunatamente nel migliore dei modi dal momento che, nelle ore successive, il minore è riuscito a tornare a casa in autonomia, sano e salvo. Dalle ore 19 alle 23 il Muson è passato da un livello di pochi centimetri fino a 3 metri e 20. Nelle ore successive il fiume ha raggiunto l'altezza record di 3 metri e 70 centimetri, mai registrata negli ultimi vent'anni. La particolarità del Muson è quella di decrescere velocemente: già venerdì mattina il livello del fiume è tornato sotto controllo mentre, sempre nella Castellana, rimane l'apprensione per il livello dell'Avenale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disperso sull'argine del Muson in piena: paura per un minorenne

TrevisoToday è in caricamento