Martedì, 22 Giugno 2021
Meteo

Grandine nella Marca, il Veneto chiede lo stato di crisi

Al momento, in provincia di Treviso, le aree più colpite risultano essere quelle di Castelfranco Veneto e Col San Martino, inclusi Farra di Soligo, Colbertaldo, e Vidor

Grandinate nella Marca (Foto da Meteo Bassano e Pedemontana del Grappa)

Il presidente del Veneto, Luca Zaia, firmerà la dichiarazione dello stato di crisi per i danni causati da maltempo, nubifragi e grandinate che si sono abbattuti su varie zone del Veneto nel pomeriggio di venerdì 14 maggio.

Il Governatore ha chiesto alla Protezione civile del Veneto di mandare subito tecnici e volontari nelle zone più colpite dal maltempo per valutare la situazione, intervenire per i primi soccorsi, in costante rapporto con i sindaci dei Comuni interessati i quali dovranno effettuare i censimenti dei danni a opere pubbliche e privati. Il provvedimento dello stato di crisi resterà “aperto” fino a quando le amministrazioni comunali non avranno completato il censimento dei danni, la valutazione della loro entità economica e inviato le segnalazioni formali. Il decreto sarà successivamente inviato al Dipartimento Nazionale della Protezione civile con richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza. Al momento le aree più colpite sono quelle di Castelfranco Veneto (grandine e scantinati allagati in città e a Riese Pio X) e Col San Martino (inclusi i Comuni di Farra di Soligo e Vidor).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandine nella Marca, il Veneto chiede lo stato di crisi

TrevisoToday è in caricamento