rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Meteo Vittorio Veneto

Maltempo nell'alto trevigiano: ancora alberi sradicati, black out e danni ai vigneti

Venerdì sera il clima si è scatenato in maniera importante da Vittorio Veneto a Conegliano, passando per tutto il pievigino. Decine e decine gli interventi dei vigili del fuoco

VITTORIO VENETO Una vera e propria "bomba d'acqua" si è scatenata venerdì sera verso le 19 in tutto l'alto trevigiano, soprattutto tra Vittorio Veneto e Arfanta, Conegliano, Refrontolo, San Pietro di Feletto, Pieve di Soligo, Valdobbiadene, Fontanelle, Spresiano e Villorba. Dapprima il cielo si è rannuvolato in pochissimi minuti e si è trasformato in una tavolozza completamente "nero pece", poi in pochi minuti è piovuto talmente tanto che diverse zone della Marca sono finite allagate e in completo blackout per diverso tempo, ma i danni maggiori sono stati comunque quelli provocati dal forte vento e dalla grandine (con chicchi grandi come noci) che ha messo nuovamente in ginocchio i vigneti del Prosecco, senza contare anche le diverse piante rovinate nelle case private.

Fortunale 7 luglio 2017

Decine e decine quindi gli interventi a cui sono stati chiamati i vigili del fuoco, mentre sono diverse anche le manifestazioni che sono state rinviate a causa del maltempo, una su tutte la "Festaloonga" di Conegliano. Si segnalano comunque su tutto il territorio garage scoperchiati o allagati, danni evidenti alle auto e molteplici alberi sradicati, oltre alla rovina di diverse colture agricole.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo nell'alto trevigiano: ancora alberi sradicati, black out e danni ai vigneti

TrevisoToday è in caricamento