Lunedì, 15 Luglio 2024

Maltempo, il sindaco Conte: «Tanti danni materiali ma per fortuna nessun ferito»

Mario Conte, primo cittadino di Treviso, fa il punto sull'emergenza meteo: «Colpita non solo la zona delle Mura ma un po' tutta la città. Plauso a volontari e soccorritori, alberi su case e auto: ancora presto per una stima complessiva»

Il giorno dopo il nubifragio abbattutosi sulla Marca, Treviso si è svegliata in un'atmosfera surreale e irriconoscibile: strade allagate, alberi e rami caduti, auto massacrate dalla grandine e molti altri danni ingenti.

Il sindaco Mario Conte, da Ca' Sugana, ha fatto il punto sull'emergenza maltempo con queste parole: «I danni sono davvero tanti ma, per fortuna, nessuna persona è rimasta ferita. Ripartiamo da questo dato positivo. Voglio precisare - continua il primo cittadino - che non è solo la zona delle Mura a essere stata colpita dal maltempo. Un po' tutta la città ha riportato danni, il quartiere di Santa Bona, ad esempio, è stato tra i più colpiti con una grandinata violentissima. Il salice dei Buranelli è finito nelle acque del canale. Dalle 2.30 di notte abbiamo vissuto ore davvero impegnative: per questo ci tengo a ringraziare tutti i soccorritori impegnati nelle operazioni di messa in sicurezza e ripristino di servizi e viabilità. Entro domani - conclude Conte - sono fiducioso che le principali emergenze saranno rientrate. Oggi è ancora presto per avere una stima esatta dei danni provocati nella notte dal maltempo».

Video popolari

TrevisoToday è in caricamento