rotate-mobile
Meteo

Tornano pioggia e freddo: «La primavera non decolla in Veneto»

Il tempo volgerà verso una lunga fase perturbata, insolita per il mese di maggio. Mercoledì la giornata peggiore, da giovedì le prime schiarite a partire dalle zone più a ovest della regione

La primavera fa fatica a decollare in Veneto: dopo un martedì all’insegna del tempo stabile e parzialmente soleggiato, a parte un po’ di variabilità diurna sulle zone di montagna, con qualche locale rovescio, un nuovo peggioramento sulla nostra regione arriverà dalle prime ore di mercoledì 10 maggio, con piogge e rovesci che diverranno più intensi sulle pianure settentrionali e sulle zone alpine.

Piogge battenti per tutta la giornata bagneranno le provincie di Verona, Vicenza, Treviso e Venezia. Solo in serata i fenomeni cominceranno ad attenuarsi sulle aree meridionali, compresa la provincia di Padova. La copertura nuvolosa e le precipitazioni saranno causa di una giornata fresca anche nelle ore centrali, con temperature massime che non andranno oltre i 15/17°C in pianura. Il lento spostamento della perturbazione verso l’Adriatico favorirà il subentro di qualche schiarita giovedì sulle zone di pianura centro-occidentali, mentre qualche pioggia si attarderà più ad est, lungo il litorale e sulle Dolomiti. Le temperature diurne recupereranno qualche grado, pur mantenendosi mediamente inferiori ai 20 gradi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano pioggia e freddo: «La primavera non decolla in Veneto»

TrevisoToday è in caricamento