Sabato, 25 Settembre 2021
Meteo

Treviso nella morsa del caldo: «Nel weekend il picco delle temperature»

Mercoledì 11 agosto le centraline Arpav hanno rilevato picchi di 35 gradi nel capoluogo di Marca. Temperature ancora in aumento nei prossimi giorni ma dopo Ferragosto è in arrivo un nuovo peggioramento

Mercoledì rovente in provincia di Treviso, i rilevamenti eseguiti dalle centraline Arpav nelle ultime ore parlano chiaro: nel pomeriggio sono stati raggiunti picchi di 35 gradi a Treviso città (tra i centri più caldi di tutta la Marca), 34.4 gradi a Gaiarine, 34 gradi a Nervesa della Battaglia e Castelfranco Veneto. Temperature che, unite all'afa, hanno reso la giornata di mercoledì 11 agosto tra le più calde di questa estate e il peggio deve ancora venire.

«Nel corso del fine settimana - spiega Manuel Mazzoleni di 3bmeteo.com - i termometri si spingeranno fino ai 36/38°C sulle pianure del Nordovest, 38/40°C tra Emilia Romagna e basso Veneto, con afa in ulteriore aumento nelle ore serali. Il rovente anticiclone potrebbe però gradualmente sgonfiarsi nel corso della prossima settimana, grazie alla discesa di correnti più fresche dal Nord Europa, che dovrebbero portare un calo delle temperature, specie al Nord e sui versanti adriatici, nonché locali rovesci o temporali» concludono da 3bmeteo.com.

Costi triplicati per le stalle trevigiane

Il caldo record di questi giorni preoccupa anche gli allevatori trevigiani. Oltre alla crisi idrica per le coltivazioni in campo e l’irrigazione aggiuntiva per piante e vigneti Coldiretti Treviso segnala l'aumento dei costi dell’energia elettrica tre volte superiori rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. L’organizzazione agricola più rappresentativa della Marca sta monitorando gli effetti causati in campagna dalla settimana più calda del 2021. «I valori sono triplicati - commenta Ivano Fighera titolare della fattoria “VaKa Mora” di Istrana in provincia di Treviso completamente robotizzata - le bollette dai 1.800 euro pagati nel giugno 2020 sono passate a 4.400 per giugno 2021. Ora attendo di capire quali saranno le differenze in bolletta per il mese di agosto, ma immagino già il salasso in arrivo». La stalla di Istrana è un esempio virtuoso per il benessere animale: ventilatori e impianti di rinfrescamento (tramite la vaporizzazione acquea sui capi in stalla). Si alza l’utilizzo di energia elettrica anche per il crescente consumo per la refrigerazione del latte ma evitare lo stress termico agli animali è fondamentale per non vedere calare la loro produzione di latte che sarebbe sintomo di sofferenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso nella morsa del caldo: «Nel weekend il picco delle temperature»

TrevisoToday è in caricamento