rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Meteo

Ancora pioggia e temporali, l'estate nella Marca non decolla

Una nuova ondata di maltempo è in arrivo sul Veneto la prossima settimana

L'inizio della settimana sarà ancora caratterizzato dal maltempo sul Veneto, a causa di una serie di impulsi instabili in transito al Nord, legati a una depressione in movimento sull’Europa centro-settentrionale. Già nelle prime ore di lunedì, evidenzia Manuel Mazzoleni di 3B meteo, sono attesi rovesci e temporali, anche forti, sui settori centro-settentrionali della regione, così come nel tardo pomeriggio/sera. Martedì si prevede ancora instabilità con nuovi rovesci e temporali, più persistenti e intensi a ridosso delle Prealpi e delle Dolomiti. Mercoledì, poi, è attesa una nuova recrudescenza dell’instabilità con fenomeni diffusi e localmente anche intensi. Infine, si prevede un parziale miglioramento in vista del fine settimana, con maggiori spazi soleggiati ma ancora la possibilità di qualche sparuto fenomeno. Anche le temperature sono destinate a diminuire, con valori massimi che entro metà settimana si porteranno tra i 20 e i 25°C.

A Treviso avvio di settimana instabile con il rischio di rovesci e temporali in transito almeno fino a giovedì; tendenza poi a un progressivo miglioramento, eccezion fatta per qualche fenomeno possibile domenica. Temperature in flessione nei prossimi giorni, con massime non oltre i 23-25°C entro giovedì/venerdì.

Allerta meteo della Regione

Le previsioni meteo di Arpav indicano che dal pomeriggio/sera di oggi fino a tutto domani lunedì 10 è previsto tempo instabile con rovesci e temporali, con fasi più intense nel pomeriggio/sera di domenica e nel pomeriggio/sera di lunedì. Sono attesi fenomeni localmente anche intensi (forti rovesci, locali grandinate, forti raffiche di vento). Alla luce di tali previsioni, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto ha emesso un nuovo avviso di criticità, valido dalle ore 14.00 di oggi alle ore 8.00 di martedì 10 giugno, nel quale si decreta lo stato di attenzione (allerta gialla) per criticità idrogeologica per temporali in tutti i bacini del Veneto. In considerazione della criticità ordinaria per temporali prevista su tutte le zone di allerta, lo scenario sarà caratterizzato da fenomeni intensi e in rapida evoluzione. Viene confermato inoltre lo stato di attenzione per criticità idraulica nei bacini Adige-Garda e Monti Lessini, Po, Fissero-Tartaro-CanalBianco e Basso Adige, Basso Brenta – Bacchiglione riferito al permanere di livelli sostenuti lungo l’asta del fiume Adige, con puntuali criticità al corpo arginale che interessano il tratto a valle di Boara Pisani (PD).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora pioggia e temporali, l'estate nella Marca non decolla

TrevisoToday è in caricamento