rotate-mobile
Meteo

Maltempo in Veneto: «Altri dieci giorni di piogge e temporali»

Le previsioni di Edoardo Ferrara (3bmeteo.com): almeno fino al 20 maggio tempo instabile e temperature sotto la media in tutta Italia. Il commento di Zaia: «In 24 ore caduti 150 millimetri di pioggia»

«La prima decade di maggio si è dimostrata particolarmente instabile se non perturbata sull'Italia, a causa della reiterata discesa di perturbazioni ora dal Nord Europa, ora dall'Atlantico». A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che prosegue: «Ne avremo ancora per diverso tempo: almeno fino al 20 maggio infatti il Mediterraneo centrale e l'Italia saranno infatti preda di nuove perturbazioni e vortici ciclonici a ripetizione, con la complicità della totale latitanza delle alte pressioni». In parole povere, avremo a che fare ancora numerose piogge e temporali su gran parte del Paese, talora anche di forte intensità. «Questo non significa che pioverà ovunque ininterrottamente da mattina a sera - precisa l'esperto di 3bmeteo.com - ma che dovremo mettere in conto quasi quotidianamente l'acquazzone o il temporale improvviso, che potrà arrivare tra un'occhiata di sole e l'altra. I fenomeni potranno risultare localmente anche di forte intensità e accompagnati da grandine».

Temperature sotto la media

Nei prossimi giorni, dunque, non farà mai particolarmente caldo, anzi le temperature potranno risultare spesso sotto le medie del periodo, in particolare al Centronord, avverte Ferrara di 3bmeteo.com: «Le temperature massime infatti non dovrebbero quasi mai superare i 20-23°C, con qualche punta superiore giusto su Sicilia e Sardegna. In diversi casi i valori diurni potranno persino far fatica a raggiungere i 19-20°C, specie nelle aree più piovose. Sulle Alpi potrà inoltre tornare a nevicare alle alte quote ma con qualche sorpresa non esclusa a tratti fin sotto i 2mila metri».

Le parole di Zaia

«La pioggia delle ultime ore in Veneto è arrivata a superare i 90 millimetri nelle 12 ore e 150 millimetri in 24 ore, mettendo in stato di preallarme alcuni dei corsi d’acqua principali della regione. Si registrano alcuni contenuti allagamenti, ma la situazione è al momento ampiamente sotto controllo. Non ci sono segnalazioni di situazioni di rischio per le persone o particolari criticità a carico della rete idraulica: stiamo comunque seguendo, con i nostri tecnici, lo scenario generale per essere pronti in caso di maggior bisogno» rende noto il presidente Zaia. In queste ore ci sono stati più di 50 interventi della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco, alcuni sono ancora in corso. In totale sono state attivate 66 squadre di volontariato sul territorio Veneto, in particolare in provincia di Rovigo con 26 squadre. 23 in provincia di Padova.

«Grazie a tutti i volontari e i tecnici del soccorso che in queste ore stanno intervenendo dove serve o stanno monitorando la situazione meteo e idraulica dei nostri territori. La Regione Veneto ha diramato preventivamente un’allerta idrometeorologica e attivato le sale operative del Centro Funzionale Decentrato e della Protezione Civile, in modalità H24, per garantire il supporto e il coordinamento degli interventi delle squadre del volontariato di protezione in civile» conclude il presidente. Attualmente i Coc, i Centri Operativi Comunali aperti sono: 1 in Provincia di Belluno, 2 nelle Provincia di Padova, Treviso, Venezia e Verona, 22 in Provincia di Rovigo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo in Veneto: «Altri dieci giorni di piogge e temporali»

TrevisoToday è in caricamento