Ergonomici, forti, una seconda pelle: i guanti da moto. Consigli per un corretto acquisto

Le mani sono spesso la prima cosa a sostenere l'impatto. Durante un incidente in moto, le mani, devono essere completamente protette con guanti da moto, resistenti e certificati. Di seguito, una guida all' acquisto

I guanti sono un accessorio fondamentale, tanto quanto il casco;  istintivamente, è la prima cosa che si interpone, in caso di pericolo, tra voi e l'impatto e quindi a protezione di sè stessi. I guanti devono coprire perfettamente, dita, palmi, dorso delle mani e polsi; inoltre, é  consigliabile avere una significativa sovrapposizione tra guanti e giacca, assicurando che non sia esposta alcuna area della pelle e per prevenire l'ingresso di pioggia e vento.  

Cinghie di ritenzione

In caso di incidente, è fondamentale che i guanti rimangano al loro posto. Le cinghie di ritenzione del polso, sono quindi una caratteristica essenziale di qualsiasi guanto da moto. Altra caratteristica essenziale, è la loro capacità di resistere all'abrasione: alcuni motociclisti, considerano la pelle come uno standard minimo, ulteriore resistenza all'abrasione,  può essere ottenuta attraverso la progettazione di cuciture e con l'aggiunta di armature e materiali come il Kevlar. L'armatura, sebbene la maggior parte dei guanti includa di default la protezione dell'armatura, per dita e nocche, è considerato più importante proteggere l'osso scafoide (sul palmo), poiché questo, incorre spesso in fratture, a causa del tipo di caduta che il motociclista sfortunato attua, spesso infatti l'impatto con la strada, avviene con la mano tesa.

Una seconda pelle

Con strati, armature e altre caratteristiche, è fondamentale garantire che i guanti da moto, non limitino l'uso dei comandi. Esiste un equilibrio tra la massima protezione e il mantenimento del massimo controllo, quindi i ciclisti dovrebbero assicurarsi, che i loro guanti non intralcino eccessivamente il movimento delle mani.

Qualità  termiche

Mentre i guanti estivi tendono ad essere più leggeri nel loro design, devono comunque resistere all'abrasione e portare un'armatura adeguata. Durante l'inverno, vi sono ulteriori complicazioni dovute a temperature estreme e infiltrazioni d'acqua: le mani fredde e bagnate, possono rappresentare una distrazione significativa e un rischio per la sicurezza. È quindi indispensabile che i guanti invernali, abbiano buone qualità termiche e siano resistenti agli agenti atmosferici, insieme alla già menzionata caratteristica dei "polsini" che si estendono oltre le maniche della giacca.

Comfort

Un test critico per i guanti da moto, è che devono essere comodi da indossare. Non possono essere troppo stretti, troppo costrittivi e non devono sfregare contro la pelle. Un paio di guanti da moto scarsamente calzati e scomodi, possono causare sofferenza e distrazione che aumentano il rischio per la sicurezza della moto. I motociclisti dovrebbero prendere il loro tempo per scegliere un paio di guanti comodi e funzionali e che soddisfino i consigli di cui sopra.

Certificazione Europea

La Direttiva Europea sui dispositivi di protezione individuale (DPI) 1989, impone che qualsiasi abbigliamento o equipaggiamento personale, venduto per fornire protezione da lesioni vedi anche "..."), sia conforme alla pertinente norma europea. Per essere conforme, l'attrezzatura deve essere testata e certificata in modo indipendente, al produttore viene quindi rilasciata un'etichetta CE ( Conformité Européenne ) che dimostra che l'abbigliamento per moto,  è conforme alla norma europea. L'abbigliamento o l'attrezzatura deve portare un'etichetta CE fissata in modo permanente con il numero della norma.

In conclusione 

Che si tratti di un nuovo paio di guanti, stivali casco, la scelta deve essere ponderata, sicura e su misura per te. Sii un motociclista coscienzioso in strada, la sicurezza è  la prima regola per la tua vita e quella degli altri.

Link utili:

guanti Yuson

rivenditori accessori moto a Treviso e provincia

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento