A Villorba presentata la nuova 500 elettrica

L’elettrico Fiat arriva a Treviso

La settimana scorsa in occasione della tappa del Tour AntePrima presso Ferri Auto, Concessionario ufficiale Fiat, Lancia e Abarth per Treviso, è stata presentata la Nuova Fiat 500 Elettrica “La Prima”. Nonostante i posti limitati per l’evento dovuti alle norme anti CoVid-19, buono è stato l’afflusso da parte del pubblico della Marca che ha potuto scoprire in anteprima la versione elettrica della citycar più iconica d’Italia. 

Disponibile in versione berlina o cabrio a scelta tra tre colori, mineral grey, ocean green o celestial blue, “La Prima” avrà un’autonomia di circa 320 km in ciclo combinato urbano-extraurbano, con una potenza massima di 87 kW e uno slogan – “Sentirai solo il vento” – che ribadisce, se fosse necessario, la sua silenziosa natura full electric.

Una vettura rivoluzionaria che sarà la prima city car ad avere il secondo livello di guida autonoma, riuscendo ad accelerare, frenare, rimanere in carreggiata, leggere i segnali stradali e ricordare al guidatore i limiti di velocità in totale autonomia. 

Molto entusiasta il Presidente del Gruppo Ferri Auto, Giorgio Sina, presente all’evento, che ha così commentato: “Siamo orgogliosi di essere Concessionaria ufficiale FCA, un marchio che con la Nuova 500e ‘La Prima’ ha dato un segnale importante di ripartenza al mercato italiano dell’automotive. Pensare in un’ottica green – ha proseguito Sina – significa pensare al bene della società e ritengo che questa sia l’unica strada percorribile per il futuro.”

Fiat svela la nuova 500e, versione elettrica della storica citycar. La Fiat 500 elettrica 2020 è una delle novità più attese dell’anno e la Casa torinese ha presentato questa citycar elettrica che per il Marchio Fiat rappresenta una vera e propria rivoluzione. Concepita e sviluppata su una piattaforma dedicata, la 500 EV ha dimensioni leggermente superiori a quelle della versione con motore endotermico e ibrido: 3,61 metri di lunghezza (+4 cm), larghezza 1,69 metri (+6 cm) e passo di 2,32 metri (+2 cm).

L’estetica azzeccata e affascinante della 500 non viene stravolta nemmeno nella versione elettrica: i gruppi ottici hanno le stesse geometrie e sono collocati nella stessa posizione. Il cofano taglia a metà i fari frontali, la cui firma luminosa è comunque presente anche nella parte alta, quella del cofano appunto. La griglia frontale è stata quasi interamente coperta mentre posteriormente troviamo fari più squadrati e un terzo blocco di luci al centro (tale blocco dovrebbe ospitare fendinebbia e retromarcia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Zaia, nuova ordinanza per le scuole superiori: «Didattica digitale al 75%»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento