rotate-mobile

Notizie dalla zona di Sant Antonino

Invia la tua segnalazione
Adoces Treviso, storie di neomaggiorenni e di famiglie che donano due volte
Sant'Antonino

Adoces Treviso, storie di neomaggiorenni e di famiglie che donano due volte

Quella di Giovanni e dei ragazzi che a 18 anni confermano la disponibilità alla donazione di cellule staminali emopoietiche, in continuità con la scelta fatta dai genitori alla nascita con la donazione del sangue cordonale ad una banca pubblica, è un dono doppio e doppiamente prezioso. Il trapianto di cellule staminali emopoietiche è una cura salvavita per molte forme di leucemie, linfomi e altre malattie del sangue: ciascun iscritto al Registro nazionale IBRDM può donare una volta nella vita in caso di compatibilità con un paziente, ma i ragazzi alla cui nascita è stato donato il cordone rappresentano una doppia opportunità per i malati. E doppio è anche il dono delle coppie che destinano il sangue cordonale alla banca pubblica e dei papà che si iscrivono al Registro Italiano Donatori IBMDR aderendo al progetto "Bimbo dona papà dona".

TrevisoToday è in caricamento