Edilizia a regola d’arte: i 5 benefici nel realizzare tetti e facciate in alluminio

Quando una semplice doga in alluminio può dar vita a un capolavoro di stabilità e sostenibilità

Palazzi d’altri tempi, tetti fatiscenti e facciate malridotte: questa è la situazione attuale in città. In qualunque città. Da nord a sud, da Reggio Calabria a Treviso, il nostro Paese sta invecchiando male e, un’ottima cartina tornasole di questo fenomeno è proprio l’edilizia ormai obsoleta tutt’intorno a noi.

Ma il mondo di oggi è governato da leggi diverse rispetto al passato, che richiedono altre sensibilità in ogni campo del vivere, edilizia compresa: il mondo di oggi parla di estetica e, per questo, vuole edifici eleganti e belli da vedere, le nuove generazioni parlano di futuro e, per questo, vogliono costruzioni durevoli, senza graffi, bolle, ruggine o segni d’usura, la società tutta parla di una migliore qualità della vita, di rispetto dell’ambiente, di istanze nuove e alternative a ciò che è sempre stato e, per questo, richiede un’edilizia finalmente sostenibile ed ecologica, realizzata anche con materiali riciclati di seconda o terza generazione, che sia al contempo di alta qualità e che soddisfi tutti i requisiti di stabilità e resistenza alle intemperie.

dettaglio-doghe-alluminio-2

Insomma, il mondo di oggi ha capito che serve un nuovo sceriffo in città, che preservi le nostre case e i nostri edifici, che si erga letteralmente a tetto e facciata contro sole, pioggia, grandine, neve e ghiaccio, e che protegga anche da urti, usura e persino ruggine. 

Ebbene, a Treviso lo sceriffo è arrivato, forte come un toro e vestito d’alluminio: già, perché non stiamo parlando di una persona, ma della Doga.X in alluminio Prefa, usata per la realizzazione dei rivestimenti delle facciate della sede di Sita, un’azienda trevigiana.

Cos’hanno di tanto speciale le Doghe in alluminio Prefa? 

Basta dare un’occhiata al progetto di Treviso per capire che, in esso, l’azienda ha concentrato tutti i suoi oltre 70 anni di esperienza in Europa nel settore dei rivestimenti per tetti e facciate.

edificio-vista-frontale-2

La Doga.X in alluminio Prefa, nel caso di Treviso, ha offerto 5 benefici specifici, che la rendono in realtà perfetta per ogni tipo di facciata:

    1. La lavorazione artigianale di ciascuna doga, caratterizzata da una superficie con effetto tridimensionale, regala unicità e originalità al singolo pezzo, per una visione d’insieme di sicuro effetto.
       
    2. L’elegante e sfaccettata texture della superficie, a contatto con luce solare o artificiale, restituisce ombreggiature e ricchi contrasti di chiaroscuri che vanno a impreziosire la facciata con un raffinato gioco di sfumature.
       
    3. La particolare conformazione della doga in alluminio Prefa offre indubbi vantaggi dal punto di vista strutturale, non solo perché dà maggiore stabilità al profilo della doga, ma anche una perfetta planarità alla facciata, grazie all’innovativo sistema di fissaggio a scomparsa con montaggio a incastro, che evita l’inestetico fissaggio a vista e dona al rivestimento una maggiore resistenza agli urti, alla trazione del vento e alle intemperie.
       
    4. La colorazione propria della gamma PREFA P.10, unica nel suo genere, dà alla verniciatura un aspetto opaco che, quando esposto ai raggi solari, non ne riflette la luce, ma la accompagna in morbide sfumature. Non solo, l’inalterabilità del colore nel tempo ne preserva immutata tutta la bellezza e l’eleganza.
       
    5. L’avanzata tecnologia di verniciatura Coil Coating rende i rivestimenti inattaccabili dagli agenti atmosferici e molto resistente anche a graffi, raggi UV e temperature esterne, consentendo di estendere la garanzia di 40 anni, già presente su tutti i prodotti Prefa, anche alla verniciatura con prodotti della gamma cromatica PREFA P.10.

Alluminio: il materiale perfetto per rivestire tetti e facciate

Il grosso del merito, come si sarà capito, è dell’alluminio, un materiale che offre caratteristiche ideali in fase di costruzione e progettazione: elevata resistenza al gelo, alla corrosione, alle intemperie e ai carichi di neve e perfetto in condizioni climatiche anche estreme senza richiedere manutenzione. D’altro canto offre altrettanti vantaggi anche agli installatori in termini di lavorabilità in cantiere, duttilità, maneggevolezza, praticità e facilità di posa, tutte caratteristiche che, associate all’esperienza di Prefa, garantiscono risultati a regola d’arte

sede-Sita-fronte-2

Senza contare la caratteristica forse più importante di tutte, di questi tempi: l’alluminio è un materiale naturale, ecologico e riciclabile al 100% senza perdita di qualità, tanto che Prefa, nel ciclo produttivo dei suoi sistemi, impiega una percentuale importante di alluminio secondario, a tutto vantaggio dell’ambiente e della sostenibilità. A questo si aggiunge la lunga durata dei prodotti, grazie alla quale si raggiunge definitivamente un bilancio ecologico positivo, associato sempre a un investimento edilizio duraturo e performante.

Insomma, a Treviso, come in ogni altra città, contattare Prefa è la soluzione. Per qualsiasi domanda sul vostro progetto o per ulteriori informazioni basta visitare il sito web di Prefa Italia Srl e consultare la sezione Contatti per chiedere la consulenza e l’assistenza dedicata del referente di zona. 

Per un’edilizia più bella da vedere, più durevole e sostenibile, chiamate e Prefa arriverà in città. 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Zaia: «Venerdì nuova classificazione per il Veneto, escludo la zona rossa»

  • Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Covid, un grafico divide l'Italia in province e Treviso finisce in "zona rossa"

  • La tragedia di Ilaria, male fulminante la uccide in venti giorni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento