rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Politica

Comunali 2023, Adinolfi a Treviso: «Votiamo contro la destra di Zaia»

Giovedì 11 maggio il comizio del leader del Popolo della famiglia nel capoluogo di Marca in vista delle elezioni comunali e per presentare il suo nuovo libro: "Contro l’aborto 17 regole per vivere felici"

Mario Adinolfi ha chiuso giovedì 11 maggio la campagna elettorale del Popolo della Famiglia in vista delle prossime elezioni comunali con un comizio a Treviso, città capoluogo dove il Popolo della Famiglia si presenta come “quinto polo” alternativo sia alla maggioranza di centrodestra che alle opposizioni divise in tre tronconi: Pd, M5S e Renzi-Calenda.

Molto dure le parole di Adinolfi contro il governatore veneto Luca Zaia: «Nelle ultime settimane si è voluto caratterizzare per posizioni di apertura all’ideologia gender, al suicidio assistito e all’eutanasia. Tutta la destra ha paura di combattere contro l’aborto e così rende vuote le parole sulla natalità, sostenuta solo a chiacchiere. Questo ci porta ad aver rifiutato la collaborazione con il centrodestra alle amministrative di domenica e a Treviso votiamo per il nostro candidato sindaco Luigino Zancan così come a Ivrea sono andato personalmente a sostenere Carlo Bravi e non il candidato di Fratelli d’Italia con cui pure c’erano stati positivi colloqui nei mesi scorsi. Ma in politica bisogna essere conseguenti: aspettiamo leggi come il reddito di maternità e iniziative concrete contro la mattanza degli innocenti, per riaprire il capitolo del dialogo con Giorgia Meloni e la sua maggioranza. Lunedì pomeriggio si misurerà quanto perdere il consenso del Popolo della Famiglia possa costar caro alle elezioni». Adinolfi ha concluso il comizio presentando le sue ragioni antiabortiste contenute nel volume “Contro l’aborto - con le 17 regole per vivere felici”, vero e proprio manifesto della battaglia per il diritto alla vita del Popolo della Famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali 2023, Adinolfi a Treviso: «Votiamo contro la destra di Zaia»

TrevisoToday è in caricamento