Domenica, 16 Maggio 2021
Politica Piazza Giovanni Battista Cima

Conegliano: «Delinquenti padroni della piazza, serve punizione esemplare»

Il consigliere regionale Alberto Villanova, capogruppo della lista "Zaia Presidente", commenta il regolamento di conti avvenuto domenica 2 maggio in piazza Cima

Il regolamento di conti in Piazza Cima a Conegliano

«Il video dell’aggressione in pieno centro a Conegliano lascia senza parole. Un raid di violenza ha sfregiato il salotto della città in pieno pomeriggio, in un momento peraltro in cui tutti gioivano per la vittoria delle ragazze del volley e per la ritrovata libertà di trascorrere una domenica seduti all’aperto». Il consigliere regionale Alberto Villanova, capogruppo di Zaia Presidente, commenta i fatti di violenza accaduti ieri in pieno centro a Conegliano.

«Un gruppo di delinquenti armati di mazze ha messo in atto un blitz di violenza e l’ha fatto senza remore di trovarsi in pieno centro, ferendo anche una cameriera e creando danni e terrore: ora devono pagare il loro conto con la giustizia e non devono mettere mai più piede nelle nostre città. Nel cuore del pomeriggio, in mezzo a famiglie e bambini - aggiunge il capogruppo - sono volate mazze e catene. Peggio del far-west, scene mai viste e che non vogliamo rivedere più. Sono certo che le forze dell’ordine sapranno individuare questi teppisti e assicurarli alla giustizia. Si sono comportati come “padroni della piazza” nella nostra città che non conosceva episodi di tale violenza, per questo la loro punizione deve essere esemplare. La Conegliano che conosciamo - aggiunge -  non è quella che abbiamo visto, ma la città operosa che proprio in queste ore festeggia le sue straordinarie pantere. A Conegliano, nella Marca e in Veneto, questi delinquenti non li vogliamo mai più rivedere» chiude Villanova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conegliano: «Delinquenti padroni della piazza, serve punizione esemplare»

TrevisoToday è in caricamento