menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto il terreno di Villaggio Alpini a Zero Branco

In foto il terreno di Villaggio Alpini a Zero Branco

Mutuo da 441mila euro per ampliare la palestra comunale: scoppia la polemica

Succede a Zero Branco dove il consigliere leghista Roberto Moretto ha attaccato il sindaco Durighetto sulla volontà del Comune di aprire un mutuo per i lavori: «Chiacchiere e confusione»

Nella seduta del Consiglio comunale di giovedì scorso, 18 giugno, è stato discusso l’ordine del giorno relativo alla costruzione dell’ampliamento della Palestra comunale di via Alvaro Corrado a Zero Branco. 

Secondo il sindaco Durighetto si tratta di un obbiettivo primario da realizzare da parte dell’amministrazione comunale nel programma per gli investimenti ma sta diventando un vero e proprio chiodo fisso la ricerca dei finanziamenti per rendere possibile l’investimento. Dopo aver cercato invano i finanziamenti per realizzare l’opera, attraverso la messa in vendita di un terreno nel quartiere residenziale di Villaggio Alpini, in prima battuta attraverso un’asta nel gennaio 2019 (andata deserta) e successivamente attraverso una procedura di manifestazione di interesse, che però non ha realizzato alcun risultato concreto. Ora, per finanziare l’opera è stato deciso un cambio di strategia ed è nata la volontà di accedere ad un mutuo di 441mila euro. Tale forma di finanziamento è sempre stata in contrasto con le linee politiche attuate dalla Lista Civica Feston, che da oltre un decennio amministra Zero Branco. Di fatto, in molte occasioni di dibattito pubblico è stata sempre manifestata, in varie forme, la contrarietà nell'accedere a finanziamenti di questo tipo per la realizzazione di opere, è sempre stata seccamente esclusa l’ipotesi di creare questa forma di debito. Il principio etico però ora viene meno e la volontà è quella appunto di accedere ad un muto della durata di 20 anni con un importo che andrà a coprire solo in parte le spese di investimento per l’opera, che secondo l’amministrazione Durighetto–Feston, risulta un'opera di primaria necessità per il territorio.

«Ribadisco in maniera personale - sostiene il consigliere leghista Roberto Moretto, della Lista Bortoletto - che non sono contrario alla realizzazione dell’ampliamento della palestra, questo per rendere più funzionale e moderno il palazzetto dello sport, visto che attualmente il prefabbricato utilizzato per le attività motorie è una soluzione provvisoria e non propriamente adatta all'uso di destinazione, non si può quindi pensare che questa resti definitiva nel lungo termine. La cosa che non condivido sono i modi e la strategia con la quale si sta lavorando, a mio parere fin ora c’è stata solo molta confusione che ha generato un’inutile perdita di tempo e di denaro. In più occasioni ho mostrato contrarietà circa la messa vendita del terreno in Villaggio Alpini, nelle interrogazioni presentate su questo tema, mi era stato risposto dal sindaco Durighetto che questa fosse l’unica modalità di finanziamento compatibile e che l’accesso al credito in altre forme era una formula non idonea. Ora nei fatti si scopre che non è così. L’aspetto negativo è l’aver appreso che comunque l’idea di cedere il terreno non è tramontata, ma la volontà dell'amministrazione comunale è quella di vendere. A mio parere un’amara conferma, vedremo poi nei fatti se verrà confermata, oppure come d’abitudine se si cambierà un'altra volta idea, di certo su questo tema la nostra posizione rimane ferma e faremo battaglia affinché questa ipotesi non si realizzi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Aeroporto Canova: «Traffico illecito di 127mila euro prima della chiusura»

  • Incidenti stradali

    Scontro tra due auto, una finisce nel fosso: guidatori in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento