menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano per le riaperture: «Funerali in chiesa e cimiteri di nuovo aperti»

La proposta arriva da Enrico Renosto, portavoce dell'associazione "Quartieri vivi e attivi". Appello sui social affinché vengano celebrati di nuovo i funerali

«In questa fase di prime riaperture, dato che ad esempio sono aperti supermercati e tabaccai, fioristi e negozi per bambini, penso si debba cominciare ad affrontare anche il tema delle funzioni religiose».

La proposta arriva da Enrico Renosto, portavoce dell'associazione "Quartieri vivi e attivi" che, in questi giorni, ha lanciato sui suoi canali social un importante appello per la riapertura dei cimiteri e la celebrazione dei funerali. «Con una domanda aperta su Facebook e attraverso varie telefonate, ho raccolto un comune sentire tra la popolazione - spiega Renosto ai nostri microfoni - di poter cominciare in primo luogo, dalla possibilità di autorizzare i funerali per le persone che ci hanno lasciato,sempre tenendo conto ovviamente delle distanze, dell'uso di mascherine e guanti e di eventuali ingressi contingentati nelle chiese, penso ad esempio ad un rappresentante per famiglia, per quanto riguarda amici e conoscenti del defunto» conclude. La proposta ha raccolto decine di commenti favorevoli. Spetterà chiaramente al Governo stabilire i tempi per la riapertura dei cimiteri e il ritorno alle celebrazioni in chiesa che potrebbe venire incluso nel nuovo decreto che entrerà in vigore dal prossimo 4 maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Si finge fruttivendolo, deruba un 61enne e fugge

  • Attualità

    Giornata della memoria: le iniziative a Treviso e provincia

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento