menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appello per Giovanni, Zaia: "Donando possiamo diventare eroi"

Il governatore della Regione Veneto si unisce all'appello lanciato dai genitori del piccolo rugbista e dal Marchiol Rugby Mogliano, invitando tutti a diventare donatori

Invito i veneti ad accorrere numerosi presso l’Admo per salvare il piccolo Giovanni e chi, come lui, è malato di leucemia. La donazione, grazie a una nuova tecnica, viene effettuata attraverso un prelievo di sangue che dura qualche ora e non richiede ricovero”.

Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia rilancia l’appello dei genitori di Giovanni Maretto, 5 anni, di Martellago (VE), baby rugbista con l’under 6 del Marchiol Rugby Mogliano, che in questi giorni sta lottando in ospedale a causa di una recidiva della leucemia.

E’ un gesto d’amore – prosegue Zaia - un atto di civiltà al quale siamo chiamati perché l’aspettativa di vita del piccolo Giovanni, così come degli altri malati di leucemia, è indissolubilmente legata al trapianto di midollo osseo. La ricerca del donatore parte con i test di compatibilità effettuati sui parenti più stretti e, fortunatamente, nel caso di Giovanni il fratello maggiore pare compatibile. Ma quando i risultati non sono positivi, l’unica speranza è quella di trovare un donatore compatibile nella banca dati mondiale dell’Admo. Le probabilità sono molto esigue, appena una su centomila ed è per questo che bisogna ampliare quanto più possibile il database, diventando donatori di midollo osseo, perché con un piccolo gesto possiamo essere dei veri eroi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento