rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Politica Centro

Bilancio comunale: Ca' Sugana taglia auto blu e ricevimenti

Il Comune di Treviso taglia le spese superflue per far fronte alla riduzione dei contributi statali: eliminate le auto blu e i ricevimenti

In vista della manovra "lacrime e sangue" Ca' Sugana comincia già a tirare la cinghia. Via auto blu e ricevimenti di rappresentanza, quindi.

Per i prossimi mesi, infatti, è prevista una forte riduzione delle entrate provenienti dallo Stato, che non sarà compensata dall'Imu trattenuta dalle casse comunali.

Ca' Sugana ha dunque deciso di far fronte all'imminente periodo di austerità potando tutte le spese non stettamente necessarie e autorizzando uscite solo per pagare gli stipendi, le bollette e i mutui. Su tutto il resto, massima economia: come farebbe una brava massaia.

L'intezione del Comune, spiega l'assessore al Bilancio Fulvio Zugno, è quello di non toccare lo sport e il sociale. E in attesa di conoscere l'effettivo impatto delle decisioni del Governo, Treviso prende tempo evitando di spendere più del necessario.

Il primo a fare i conti con il taglio delle spese sarà il sindaco Gianpaolo Gobbo. Il primo cittadino trevigiano, infatti, ha a disposizione un fondo annuale di trentamila euro per cerimonie e ricevimenti ufficiali. Fondo sul quale si abbatterà la falce dell'austerità.

Ma l'amministrazione comunale interverrà anche sulle auto blu, sulle quali nelle ultime settimane erano state sollevate non poche polemiche. La Lancia Lybra, il monovolume Fiat Ulysse e la Lancia Thesis, tanto cara allo Sceriffo Giancarlo Gentilini, verranno rottamate. Al loro posto, con il ricavato della rottamazione, verrà acquistata una sola vettura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio comunale: Ca' Sugana taglia auto blu e ricevimenti

TrevisoToday è in caricamento