menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Centrale a biogas (Foto di archivio)

Centrale a biogas (Foto di archivio)

Biogas a Loria, bocciato il progetto dell'impianto a pollina

La conferenza dei servizi respinge il disegno della centrale alimentata a escrementi di gallina. Troppe incertezze sulle emissioni e ubicazione inadeguata

No della conferenza dei servizi all'impianto a biogas a Loria. La commissione presieduta dalla Regione si è riunita martedì, decidendo di accogliere le osservazioni presentate dal Comune di Loria e dal comitato "La salute è di tutti" con il supporto delle amministrazioni di Riese Pio X e Castello di Godego.

Le osservazioni riguardavano sia la collocazione dell'impianto proposto dalla ditta Maggiolo sia il suo carattere sperimentale. Il progetto mira infatti a realizzare il primo impianto alimentato esclusivamente a pollina, ovvero escrementi di galline, ma non esiste un caso precedente che sia in grado di dimostrare l'entità delle emissioni emesse dalla combustione..

Come spiega il sindaco di Loria, Roberto Vendrasco, alla Tribuna di Treviso le motivazioni che hanno condotto alla bocciatura del progetto sono legate alla tipologia dell'area, ad edificazione diffusa, per la quale è prevista una distanza minima di 200 metri dalle abitazioni, e alla tutela del corridoio ecologico previsto dal Pat.

Determinante, tuttavia, è stata la motivazione presentata dalla Provincia, riguardante il divieto, nell'area di destinazione dell'impianto, di consumo esteso del territorio.

Sembra quindi essere stata messa la parola "fine" al dibattito che ha animato Loria, Riese Pio X e Godego negli ultimi mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento