rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Politica Centro / Via San Nicolò

Carta per le famiglie, la proposta ai candidati sindaco di Treviso

Agevolazioni, sconti e convenzioni per l’acquisto di beni e servizi dedicati alle famiglie con figli minori: questa la nuova idea del Centro per la famiglia per sostenere concretamente i nuclei familiari trevigiani

Sconti per l’acquisito di beni, agevolazioni su servizi pubblici, promozioni, agevolazioni e iniziative dedicate, con un unico destinatario: le famiglie con almeno un figlio minore. In vista delle elezioni amministrative di Treviso, il Centro della famiglia di via San Nicolò lancia una proposta ai candidati Sindaco dei diversi raggruppamenti: introdurre una Carta per le famiglie con l’obiettivo di sostenere economicamente alcune voci di spesa del bilancio domestico delle famiglie residenti nel capoluogo e avviare così un modello virtuoso da replicare sul territorio provinciale.

La proposta nasce dalla convinzione che la famiglia sia il vero motore non solo della società ma anche dell’economia del territorio e che, come tale, abbia bisogno di un vero sostegno da parte delle Amministrazioni pubbliche. Nell’idea del Centro della Famiglia, la card vedrebbe quindi il coinvolgimento in prima linea del Comune di Treviso, soggetto al quale spetterebbe anche la validazione dei dati inseriti dalle famiglie in fase di richiesta, e in seconda battuta delle associazioni di categoria, ma anche di svariate realtà del pubblico e del privato interessate a offrire promozioni proprio per iniziative dedicate specificatamente alle famiglie con figli. Dalla spesa al supermercato all’ingresso a cinema, teatri e musei, dall’attività sportiva per i più piccoli e i ragazzi alla ristorazione, moltissimi sono gli ambiti nei quali la Carta per le famiglie potrebbe trovare applicazione. Un esempio positivo in tal senso arriva dal Comune di Cuneo, che sta già sperimentando un’iniziativa simile insieme ad altri Comuni della provincia, con ottimi risultati sia in termini di soggetti coinvolti che di soddisfazione da parte delle famiglie. L'auspicio è che il Comune di Treviso sia da capofila di questo progetto, coinvolgendo poi i Comuni limitrofi con l’obiettivo di mettere in campo delle vere ed efficaci politiche per le famiglie, unendo iniziativa pubblica e privata. Questa la sfida lanciata ai candidati a Ca’ Sugana dal centro.

Il commento

«Siamo convinti che solo investendo sulla famiglia in modo concreto e condiviso - conclude don Francesco Pesce, presidente del Centro della Famiglia - si possa dare futuro al nostro territorio. L’idea della Carta per la Famiglia, uno strumento che riconosce la famiglia e la rende riconoscibile, è una proposta pragmatica che vuole dare un supporto reale a chi, crescendo i propri figli, sta dando nuova linfa e tessuto sociale alla nostra città. Ecco perché, a partire dal mese di aprile, abbiamo voluto incontrare i cinque candidati sindaco, per condividere con loro obiettivi comuni e proposte, questa tra le altre, nella prospettiva di mettere sempre al centro la famiglia e i suoi bisogni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carta per le famiglie, la proposta ai candidati sindaco di Treviso

TrevisoToday è in caricamento