rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Politica Santa Lucia di Piave

Casello A27 a Santa Lucia di Piave, Zanoni si rivolge all'Unione Europea

Dopo il sopralluogo di lunedì, Andrea Zanoni (IdV) si è rivolto all'Unione Europea per avere un parere sulla costruzione del casello sull'autostrada A27 a Santa Lucia di Piave

Il progetto del casello di Santa Lucia di Piave arriva davanti alla Commissione Europea. A portarla l'eurodeputato IdV Andrea Zanoni.

Dopo il sopralluogo di lunedì scorso e l'incontro con alcuni rappresentanti del Comitato per la Tutela del Paesaggio Veneto, con un'interrogazione parlamentare Zanoni chiede alla Commissione di verificare la procedura di autorizzazione del casello e dello svincolo autostradale: “Il sospetto è che si sia fatto di tutto per aggirare la procedura di VIA - spiega Zanoni - In gioco ci sono tre direttive europee. Senza dimenticare che parliamo di un'opera inutile a ridosso di un'area naturalistica e agricola di pregio”.

Secondo Zanoni ci sarebbero stati "troppi escamotage" per approvare la realizzazione dell'opera: per esempio il fatto che svincolo e casello siano stati concepiti come distinti, benché riguardino lo stesso sistema strutturale, grazie "al gioco delle diverse competenze, statale per il casello e provinciale per la viabilità complementare".

Questo meccanismo - spiega l'europarlamentare - ha esonerato i due progetti dalla procedura di Valutazione di Impatto Ambientale.

“Molto probabilmente si tratta di un trucchetto burocratico per evitare apposta la VIA visto che si temeva una bocciatura – commenta Zanoni – Dubbio confermato dal fatto che nel prosieguo dei due iter burocratici i progetti hanno incassato il parere paesaggistico negativo da parte della competente autorità in occasione delle due conferenze di servizi del 4 e 10 marzo 2011”.

In seguito a questa bocciatura e al conseguente mancato raggiungimento della necessaria intesa tra Amministrazioni, i due progetti sono stati riunificati e interessati da un apposito decreto del Presidente della Repubblica Italiana (30 luglio 2012, n. 65663).

"La normativa ambiente europea non va aggirata ma applicata alla lettera nell'interesse di tutti i cittadini veneti - dichiara Zanoni - Adesso vediamo cosa ne pensa la Commissione europea”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casello A27 a Santa Lucia di Piave, Zanoni si rivolge all'Unione Europea

TrevisoToday è in caricamento