Casonato (Verdi di Treviso): «Con l'autonomia ci si attivi per abolire la caccia»

La capolista per Europa Verde-Treviso alle prossime elezioni regionali: «Conto alla rovescia iniziato per la mattanza dei volatili, ma si pensi invece al benessere degli animali»

«Conto alla rovescia iniziato per la mattanza dei volatili. Anche quest’anno in Veneto il calendario venatorio prevede la possibilità di cacciare in preapertura dal 2 settembre. Potranno essere uccise le specie Merlo, Cornacchie, Ghiandaia e Gazza, mentre la Tortora selvatica e il Colombaccio potranno essere cacciata solamente nei giorni 2 e 3 settembre. Ma tranquilli il vero divertimento inizierà domenica 20 e i colpi si sentiranno fin nelle cabine elettorali». A dirlo è Elisa Casonato, capolista per Europa Verde – Treviso alle prossime elezioni regionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Se lo ricordino bene tutti gli elettori di Zaia: la loro coalizione è finanziata e sostenuta dalla lobby dei cacciatori che votano principalmente Lega e Fratelli d’Italia. Nel 1990, in Veneto, al referendum per l’abolizione della caccia, il quorum era stato raggiunto e aveva vinto il si. In virtù dell’autonomia richiesta si dovrebbe confermare la volontà dei veneti, dando seguito all’abolizione della caccia - continua la Casonato - Noi di Europa Verde Treviso, in tempi pre-Covid, avevamo già promosso una raccolta firme contro la caccia, rilevando che i tempi sono nuovamente maturi per promuovere un referendum per l’abolizione della pratica obsoleta e crudele della caccia. In piena quarantena, quando nessuno poteva stare a non più di “200 metri da casa”, i cacciatori sono stati autorizzati a spostarsi dove volevano. Dati dell’associazione di vittime della caccia, parlano (stagione 2019/2020) di 13 morti e 43 feriti, senza contare gli animali. Noi confermiamo il nostro impegno per l’abolizione della caccia, e il benessere degli animali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento