Polemiche a Castelfranco, Azzolin: «Aule scolastiche nell’ospedale? Pura follia»

«Le aree del vecchio ospedale vanno adeguate per affrontare le possibili recrudescenze del virus»

Grazia Azzolin

«Mentre a Montebelluna arriva il nuovo polo scolastico, un gioiello da 9 milioni di euro per costruire un nuovo polo professionale, a Castelfranco il sindaco Marcon nonché presidente della Provincia, parla di sistemare i nostri ragazzi all’ interno dell’ex ospedale che ricade nell’ area ospedaliera di Castelfranco. Questa è un’ idea folle. Dopo che il nostro Presidente Luca Zaia è riuscito in modo eccellente a tamponare e affrontare l’emergenza Covid 19 nei mesi passati, con una politica di regole e logica ferrea, Marcon pensa invece di mettere a rischio i nostri ragazzi mandandoli a scuola all’ interno dell’area ospedaliera con la grave incognita che in autunno si riaccendano epidemie e i nostri giovani si trovino in stretto contatto con un luogo dove si curano le malattie». A dirlo Grazia Azzoli, capolista della civica Lista Azzolin che appoggia la candidatura di Maria Gomierato Sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Le aree del vecchio ospedale vanno adeguate per affrontare le possibili recrudescenze del virus. Ricordo il grande sforzo che sta facendo Zaia per rendere sempre più eccellente la sanità veneta, stanziando 230 milioni per il rafforzamento del sistema sanitario regionale. A Castelfranco non si può mettere a repentaglio questo sistema. Ogni istituzione ha i suoi edifici: a Castelfranco non abbiamo scuole adeguate, ma non possiamo pensare di occupare l’area ospedaliera. Se Marcon pensa all’ospedale come scuola è perché Marcon non ha mai costruito scuole a Castelfranco. E se Marcon non vuole costruire nuove scuole, come dice, pensi almeno a ristrutturare in maniera seria quelle che abbiamo che in questi 10 anni sono arrivate a trovarsi in condizioni inaccettabili, con i nostri ragazzi senza palestre e nei container. Ai castellani servono fatti»: conclude Azzolin. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Maltempo, albero cade e travolge un'auto: vigilante ferito

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento