Politica Castelfranco Veneto

Ripresa delle attività a Castelfranco, la proposta: liberalizzare Piazza Giorgione

Il consigliere comunale Grazia Azzolin: «Dovremmo permettere ai locali e negozi della piazza di occupare gratis parte dei grandi spazi che offre»

Permettere ai locali e negozi della piazza di occupare gratis parte dei grandi spazi che offre, posizionandovi tavoli, tavolini, banconi e fiori, il tutto rispettando le misure di distanza. Sarebbe un modo per rendere Castelfranco Veneto più attrattiva durante la fase della ripartenza a cui ci stiamo preparando. «Questa la proposta, seria e costruttiva, che lancio all’attuale Amministrazione» ha dichiarato il consigliere comunale Grazia Azzolin.

«Potrebbe essere un inizio di ripresa economica ottimizzando l’utilizzo di quella che è una delle più grandi piazze d’Europa per dimensioni: la nostra splendida Piazza Giorgione. Si trasformerebbe così in un “cantiere pilota” della ripresa, stando tutti all’aperto in uno spazio adeguato, riprendendo le fila di una vita sociale diversa e nuova ma allo stesso indispensabile all’essere umano, con norme che responsabilmente tutti dobbiamo - continua Azzolin - Rispettare, realizzando finalmente una reinterpretazione degli ampi spazi che abbiamo la fortuna di avere a disposizione e aprendo ad una vera innovazione nel rivivere la nostra splendida citta. E, visto il periodo critico per la floricoltura locale, propongo anche di “inondarla” di fiori: sarebbe un aiuto alle attività di floricoltura della zona, con una benefica iniezione di positività che la floriterapia produce su tutti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripresa delle attività a Castelfranco, la proposta: liberalizzare Piazza Giorgione

TrevisoToday è in caricamento