Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Rifiuti nei cementifici: ok della Lega, Ruzzante non ci sta

Mozione in consiglio: "Zaia non tutela l'ambiente e la salute dei veneti?"

TREVISO “Zaia dice che il suo partito è il Veneto: oggi ha l'occasione di dimostrarlo. - afferma il consigliere regionale Pietro Ruzzante di Liberi e Uguali - Perchè mi risulta che il partito a cui è iscritto Zaia, cioè la Lega di Salvini, voglia bruciare CSS nei cementifici veneti applicando il famigerato Decreto Clini. C'è scritto nero su bianco nel programma elettorale, un programma che ha quindi l'obiettivo di tutelare gli interessi industriali cementieri ma non quello di tutelare la salute dei cittadini veneti”.

Così il consigliere regionale Piero Ruzzante (Liberi e Uguali), in una nota diffusa nel pomeriggio di oggi dopo aver depositato una mozione intitolata “La Giunta regionale si attivi presso il governo per impedire l’utilizzo dei CSS nei cementifici”. “Ho presentato questa mozione per dare a Zaia e alla sua maggioranza la possibilità di scegliere da che parte stare: dalla parte della salute dei cittadini veneti o dalla parte degli interessi dei cementieri. Vedremo se il partito di Zaia si chiama Veneto oppure se si chiama Lega di Salvini. Sono anni che i comitati veneti per la difesa della salute e dell'ambiente, uno su tutti il comitato “Lasciateci Respirare” di Monselice, denunciano e dimostrano i pericoli che potrebbero derivare dalla trasformazione dei cementifici in impianti di riciclaggio dei rifiuti e in particolare del CSS-combustibile. Con la mia mozione porrò anche con forza alla Lega e a Zaia il tema della salvaguardia dei lavoratori, che non può però essere barattata con la precarietà ambientale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti nei cementifici: ok della Lega, Ruzzante non ci sta

TrevisoToday è in caricamento