menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si della Camera alle unioni civili, Laura Puppato: “Oggi l’Italia è un paese migliore”

L'esponente del Pd: "Il Governo ha voluto dare un'impronta forte a questo provvedimento". Giovanni Manildo: "Finalmente una legge che riconosce e tutela dei diritti fondamentali"

RONCADE “Oggi l’Italia è un paese migliore, più bello e più giusto per tutti, oggi non esistono più cittadini di serie A e di serie B, la legge sulle unioni civili sana un debito di diritti che per troppi anni non è stato affrontato”. Questa la reazione di Laura Puppato dopo il voto di fiducia sul ddl Cirinnà alla Camera.

“Il Governo ha voluto dare un’impronta forte a questo provvedimento, ponendo la fiducia per non perdersi di nuovo in mille discussioni e portare a casa il risultato - ha detto la senatrice - che non è completo, ma è comunque un passo in avanti fondamentale che ci riallinea con i paesi occidentali, oggi vincono i cittadini italiani e ne esce sconfitto l’oscurantismo di chi vorrebbe imporre la propria verità a tutti”.

“I prossimi passi dovranno riguardare la tutela dei bambini e il sistema delle adozioni, il Parlamento è chiamato a lavorare sui diritti di tutti, senza lasciar passare altri trent’anni in parole vuote” ha concluso.

"Finalmente una legge che riconosce e tutela dei diritti fondamentali - dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo - avevamo auspicato un intervento legislativo su una materia che per troppo tempo era stata delegata all'interpretazione dei singoli amministratori con un'inevitabile applicazione a macchia di leopardo. Siamo un Paese più civile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento