rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Sciopero farmacisti: delegazione da assessore Coletto

L'assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, ha incontrato una delegazione di farmacisti veneti, che oggi hanno aderito all'agitazione contro i tagli previsti dalla spending review

Oggi l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, ha incontrato una delegazione di farmacisti veneti che hanno aderito allo sciopero nazionale contro le ricadute della spending review sul settore.

“Da ben prima che sorgesse la necessità di contenere la spesa pubblica – ha detto Coletto – il sistema sanitario veneto ha iniziato ad attuare una propria spending review virtuosa, composta da una serie di interventi che incidessero sulla spesa senza tagli e senza intaccare i servizi erogati ai cittadini. Uno dei principali è stato proprio quello sulla spesa farmaceutica".

In questo modo, ha spiegato l'assessore, l’anno scorso la Regione ha risparmiato 70 milioni di euro, ai quali dovrebbero aggiungersi altri 60 milioni entro fine anno.

"Di questa azione – ha aggiunto Coletto – le farmacie, pur essendo entità private, hanno fatto e fanno parte a pieno titolo, essendo di fatto il terminale del
sistema per l’erogazione dei medicinali in regime pubblico alla gente. Anche loro, per certi versi, hanno già dato e comprendo il loro disappunto di oggi”.

“Anche nel caso della farmaceutica – ha proseguito l’assessore – vale il discorso che facciamo da mesi: i tagli lineari previsti da questa spending review colpiscono i virtuosi allo stesso modo degli spreconi. Bisogna invece tenere conto delle diverse realtà".

Coletto ha infine ribadito che “in sanità la vera spending review non sono i tagli lineari prospettati, ma l’applicazione urgente di criteri standard dai quali faccia discendere i costi standard. Grazie a questi ogni prestazione avrebbe un costo uguale in tutta Italia, tarato su criteri scientifici e quindi oggettivi, e questo farebbe risparmiare miliardi di euro, costringendo chi spende troppo e fare economia oppure a trovare all’interno del proprio bilancio regionale la differenza in eccesso rispetto al costo standard”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero farmacisti: delegazione da assessore Coletto

TrevisoToday è in caricamento